Achille Lauro è più scatenato che mai e, dopo essere diventato una Barbie per il lancio dell'album "1990", ha presentato il suo nuovo singolo. Si chiama "Maleducata", fa parte della colonna sonora della serie Netflix "Baby" ed è un mix di trasgressione e irriverenza. Già qualche giorno fa aveva dato una piccola anticipazione del video in uscita, mostrandosi in versione Jessica Rabbit con zeppe e guanti in latex, ma solo oggi ha rilasciato la clip, lasciando i fan senza parole. Le immagini sono state dirette da Giulio Rosati e, tra calze a rete, lattice, mascherine e glitter, tutto è ispirato alle atmosfere del Rocky Horror Picture Show. Il cantante si è ancora una volta trasformato, diventando una maîtresse in abiti religiosi che celebra l'amore in ogni sua forma.

Achille Lauro, dal completo da dominatore alla corona papale

Achille Lauro è l'artista simbolo di eccesso, sregolatezza, trasgressione e ne ha dato ancora una volta prova nel nuovo video, quello di Maleducata, nel quale celebra l'amore in ogni sua forma in una sorta di "casa delle meraviglie" in cui uomini e donne gender fluid si fondono l'uno con l'altra tra reggicalze, corsetti, glitter e tacchi. Il cantante è prima maîtresse con il completo di pelle e latex alla Jessica Rabbit di Fausto Puglisi, poi diventa dominatore che porta al guinzaglio le sue "prede" con indosso una tutina tigrata aderentissima, abbinata a una giacca da soldato e a un copricapo con le piume. A questo punto passa a un look di ispirazione religiosa con una maxi corona papale, il velo nero e una gonna decorata con il simbolo della croce: è proprio vestito in questo modo che finge di "battezzare" in piscina le donne che passano tra le sue grinfie".

La lap dance in corsetto nel video di Maleducata

All'interno del video il cantante si dà anche a una sensualissima lap dance, sfoggiando un mini corsetto gioiello in nero, un reggicalze, un girocollo con le perle e un copricapo con dei ghirigori di metallo, tutto firmato da Francesco Scognamiglio. Il riferimento a Frank-N-Furter è evidente, anche se è nel finale del video che dà il meglio di lui in fatto di trasgressione. Lauro si trasforma infatti in un moderno papa con tanto di maxi cappello-tiara con dei disegni in bianco e azzurro che riprendono le decorazioni del completo scultura di Andrea Grossi che indossa. Insomma, l'artista è diventato il cerimoniere di un mondo freaks: chi meglio di lui avrebbe potuto celebrare l’amore in ogni sua forma?