Achille Lauro è il re delle trasformazioni, da quando ha calcato il palcoscenico del Festival di Sanremo ha dimostrato di non essere solo un semplice cantante ma un performer a 360 gradi capace di reinventarsi ogni volta che si mostra in pubblico. Dopo essere diventato San Francesco con la tutina di paillettes, aver ricoperto i panni di Cleopatra con maxi gonna e zeppe, essere tornato a un completo da "damerino" per il lancio di "Bam Bam Twist", nelle ultime ore è riuscito ancora una volta a lasciare senza parole i fan. In che modo? Si è trasformato in una bambola che riproduce alla perfezione il look sfoggiato nel video di "1990".

La patinata bambola è alla guida di una macchina sportiva total pink, un "gioiellino" abbinato al completo rosa metallizzato con shorts e giacca crop che indossa. A completare il look, gli iconici stivali cuissardes in vernice nera con il tacco a spillo e i capelli bicolor neri e platino. Non possono mancare i tatuaggi sparsi sul corpo e sul viso, ormai considerati il tratto distintivo di Lauro. Al suo fianco, inoltre, ha anche altre due bambole, una sorta di versione punk delle classiche Barbie. L'unico dettaglio che lo differenzia dal classico Ken? La bambola del cantante non sorride ma ha un'espressione serissima e tenebrosa. A firmare queste esclusive doll, il duo di fashion designer Mario Paglino e Gianni Grossi, che insieme hanno dato vita al progetto Magia2000.

Il motivo per cui Achille Lauro ha creato un prodotto tanto originale è semplice: si prepara al lancio di "1990", l'album in uscita il prossimo 24 luglio, il primo targato Elektra Records, l'etichetta che lo stesso cantante gestisce. Al suo interno ci saranno 7 hit ispirate alla dance anni '90 che riporteranno il pubblico ai tempi del Festivalbar. Quale bambina in quegli anni non ha mai giocato con una Barbie? Da oggi potranno rivivere un pezzo della loro infanzia, tenendo però tra le mani la bambola del loro "idolo moderno" Achille Lauro.