Rachael Farrokh è l’attrice californiana di 37 anni, la cui storia nei mesi scorsi aveva fatto il giro del web. Da circa 10 anni era malata di anoressia ed era arrivata a pesare 18 kg. La sua situazione era così preoccupante che nessun ospedale del suo paese aveva accettato di curarla.

Aveva lanciato dunque una campagna di raccolta fondi per trovare il denaro necessario per concedersi delle cure mediche e, dopo mesi di attesa, era riuscita a raggiungere 200mila dollari. In pochissimo tempo è riuscita ad alzarsi dal letto e a rimettersi in piedi sulle sue gambe, anche se la strada da percorrere verso la normalità era ancora lunga. Dopo essersi rivolta ad una clinica vicino casa, si è poi trasferita in ospedale portoghese ed è proprio qui che ha fatto i maggiori progressi. Ha avuto amore e supporto emotivo dai dottori che l'hanno seguita ed ha capito che anche lei poteva essere trattata con rispetto dai medici, nonostante le sue condizioni fossero gravi. Attualmente, Rachael cammina per 15 minuti ogni giorno, così da migliorare gradualmente l'equilibrio e da dare nuovamente tonicità ai muscoli delle gambe.

Sono degli enormi progressi per lei, considerando il fatto che fino a qualche mese fa non riusciva neppure ad alzarsi dal letto. “Ho una grande famiglia e proviene da tutto il mondo”, ha dichiarato Rachael, facendo riferimento alle donazioni che ha ottenuto quando era in fin di vita e che le hanno permesso di sopravvivere. Ora, il suo obiettivo è aiutare le persone che non riescono ad uscire dall’anoressia a trovare la forza di reagire. Anche quando la situazione sembra non avere una soluzione si può intervenire e tornare ad avere una vita normale.