Rachael Farrokh ha 37 anni, viene da Southern California ed è un’attrice americana. Da 10 anni sta combattendo contro l’anoressia, il disturbo alimentare che l’ha messa in pericolo di vita. Pesa circa 18 chili e negli ultimi mesi la sua condizione si è aggravata: non ha fiato, è troppo debole per alzarsi dal letto e anche gli ospedali non vogliono più aiutarla poiché il suo peso “pericoloso” è una responsabilità che non possono prendersi.

Ron Edmondson, suo marito, ha dovuto lasciare per lavoro per accudirla 24 ore su 24. Rachal di recente ha realizzato un video per chiedere a tutti gli utenti del web di aiutarla economicamente a sostenere le spese mediche per la sua cura. “Ho bisogno del tuo sostegno. Sto soffrendo di una forma molto grave di anoressia e gli ospedali non possono più aiutarmi”, dice la donna nel suo appello. Il video ha raccolto 11mila visualizzazioni fino ad ora e sulla pagina di GoFundMe sono stati raccolti circa 33mila dollari, un obiettivo ancora lontano dai 100mila dollari che si propone di raggiungere.

Prima della malattia, Rachael era una donna molto attiva, sportiva e in salute, faceva la personal trainer ed aveva un corpo perfetto, poi ha cominciato una dieta per perdere qualche chilo. La situazione si è complicata ed è diventata incontrollabile quando ha perso il lavoro all’improvviso, la cosa l’ha resa così stressata e ansiosa da farla ammalare di un disturbo alimentare nervoso. Da allora, non è mai riuscita a riprendersi. Oggi, però, vuole fare di tutto per sconfiggere l’anoressia e per tornare a vivere ed è per questo che chiede il sostegno agli utenti del web.