Diventare genitori per la prima volta è qualcosa di emozionante, tanto che tutte le persone che hanno un figlio la definiscono l’esperienza più bella della vita. Una donna che si appresta a diventare mamma, però, non sa assolutamente come funziona il parto. Nei 9 mesi di gravidanza si ritrova alle prese con leggende e luoghi comuni, ma non saprà mai la verità fin quando non si ritroverà alle prese con la rottura delle acque. Ci sono alcune cose strane che nessuno sa fin quando non diventa genitore, dei miti che devono essere sfatati. Scopriamoli tutti.

1. Nulla può indurre il travaglio – Una donna che si appresta a diventare mamma non sa come funziona il parto e a volte crede che il travaglio può essere indotto. Sesso, cibo piccante, olio di ricino e agopuntura sono tutti rimedi inutili: è il bambino a decidere quando arrivare.

2. Durante il parto si prova un'agitazione incontrollabile – Si dice che il parto provochi un’agitazione incontrollabile, ma a dispetto di quanto si può pensare non è dovuta all’ansia e alla paura, ma piuttosto ad un aumento degli ormoni durante il travaglio. Sentirsi agitate, dunque, non deve far paura, è assolutamente normale.

3. Si deve continuare a spingere dopo la nascita del bambino – Sembrerà assurdo, ma la parte peggiore dl parto non è “l’espulsione” del bambino. Dopo che si è dato alla luce il piccolo, la mamma dovrà continuare a spingere per eliminare la placenta dal suo corpo.

4. Alcune mamme mangiano la loro placentaSono molte le mamme che mangiano la propria placenta, credendo che la cosa abbia innumerevoli benefici come aumentare la produzione di latte ed abbassare la probabilità di dpressione post-parto.

5. Esiste la "Sindrome del tubo arrugginito" – La sindrome del tubo arrugginito si verifica quando il latte materno della mamma fuoriesce per la prima volta, ma è di colore arancione/rosa. Il motivo? Sono residui di sangue, che si vengono a formare poiché aumenta il flusso sanguigno al seno.

6. Il latte materno è "la cura miracolosa" – Il latte materno viene definito in questo modo perché può essere usato come rimedio domestico per curare ogni tipo di disturbo del piccolo. Combatte l’eczema, la dermatite, le infezioni e molto altro.

7. I bambini hanno degli spazi aperti nelle ossa del cranio – Questi spazi aperti nelle ossa del cranio aiutano la mamma a partorire con meno fatica e, allo stesso tempo, sono essenziali per far crescere il cervello del piccolo in modo sicuro. Sono più robusti di quanto sembrano e si chiudono con l’avanzare dell’età.

8. I seggioloni per auto hanno una data di scadenza – Sembrerà assurdo, ma i seggioloni per auto hanno una data di scadenza, indicata nel manuale d’uso. Solitamente si aggira tra i 5 e i 9 anni ed indica il periodo in cui il prodotto diventa usurato.

9. Il bimbo può avere erezioni – Vedere la prima erezione di un bambino può essere scioccante, ma è una cosa normale di cui non bisogna preoccuparsi.

10. Le prime feci di un bambino sono scure, spesse e simili al catrame – Nei primi due giorni di vita, le feci del piccolo possono essere scure e spesse, tanto da somigliare al catrame. Il motivo? Sono ancora il residuo del nutrimento che hanno assunto nel grembo materno.