971 CONDIVISIONI
20 Ottobre 2014
10:07

10 buoni motivi per non stressarsi

Lo stress può provocare disturbi nel sonno, mal di stomaco, dolori muscolari e può avere effetti negativi persino sul tuo viso. Ecco tutto quello che devi sapere sullo stress e 10 motivi per tenerlo a bada.
A cura di Redazione Donna
971 CONDIVISIONI

Con i ritmi frenetici di oggi spesso le giornate sono stressanti e inevitabilmente si diventa tesi e ansiosi. Lo stress però provoca conseguenze da non sottovalutare sia per la salute fisica per per la mente: a risentirne infatti sono anche i capelli, lo stomaco e i vostri muscoli. Ecco 10 conseguenze provocate dallo stress.

1.Lo stress stanca: la tensione e l'ansia fanno sì che i livelli di adrenalina nel tuo corpo siano elevati e che tu non possa sentire la stanchezza. Appena potrai rilassarti e sciogliere le tensioni però, sopraggiungerà la stanchezza che ti farà sentire esausta e spossata: in alcuni casi addirittura, il rilassamento può provocare persino disturbi muscolari.

2.I capelli si indeboliscono: forse non ci hai mai fatto caso ma nei momenti di forte stress la tua chioma ne risente. I capelli diventano deboli e fragili, si spezzano e ne perdi tantissimi. In questo caso non è il cambio di stagione a influire sulla tua chioma, bensì la tua ansia.

3.Influisce negativamente sulla coppia: quando il tuo cervello è impegnato a risolvere una questione particolarmente stressante, non ha più le energie necessarie per godersi le emozioni. Ne consegue inevitabilmente che tu ti senta confusa, e che possano perdere di attenzione alcuni aspetti importanti della vita come la vita di coppia e le attenzioni al tuo partner.

4.Aumento di peso: spesso si ritiene che lo stress porti a dimagrire ma in realtà non è così. Quando una persona è stressata infatti, tende a sfogare le sue tensioni sul cibo mangiando più volte durante la giornata e preferendo cibi calorici come junk food, merendine o bibite alcoliche.

5.Causa disturbi digestivi: una buona parte delle persone colpite da stress tende a somatizzare, sfogando le ansie e le tensioni sullo stomaco. La conseguenza porta a nausea, bruciore di stomaco, dolori addominali e difficoltà digestive.

6.Provoca tensioni muscolari: quando passi tante ore in uno stato di ansia e tensione, senza accorgertene tendi anche a mantenere i muscoli in una posizione di tensione. Questo provoca, con il passare delle ore, un forte dolore che si manifesta soprattutto a livello di collo, spalle e schiena.

7.Causa mal di testa: l'emicrania è fastidiosa in qualunque momento, ma il mal di testa provocato dallo stress è doloroso e impedisce di rilassarsi. Il dolore infatti renderà più difficile qualunque azione tu stia compiendo, dallo studio al lavoro, e contribuirà ad aumentare ancora di più il tuo nervosismo.

8.La pelle ne risente: non ti sembrerà vero ma quando sei stressata il tuo volto cambia. La pelle diventa grigia e spenta, compaiono segni di espressione marcati, le occhiaie si intensificano e possono nascere persino imperfezioni come brufoli e punti neri.

9.Disturbi nel sonno: se non basta essere ansiosi e stressati durante la giornata, le tensioni si manifestano anche durante la notte, impedendoti di dormire e di avere sonni tranquilli. Ciò non influisce solamente sul mancato riposo, ma anche sulla tua salute fisica e mentale del giorno seguente: sarai irrequieta, stanca e le tue occhiaie saranno molto più evidenti del solito.

10.Ti impedisce di portare le cose a termine: quando sei stressata la concentrazione è meno costante e il nervosismo non ti permette di lavorare bene. Ti ritrovi così a non completare i compiti sui quali stavi lavorando, lasciando lavoro, studio o pulizie di casa senza essere terminate.

971 CONDIVISIONI
10 buoni motivi per non sposarsi
10 buoni motivi per non sposarsi
10 buoni motivi per smettere di fumare
10 buoni motivi per smettere di fumare
10 buoni motivi per bere una tazza di tè al giorno
10 buoni motivi per bere una tazza di tè al giorno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni