Ogni anno, quando si avvicina Natale, i vari brand d’arredamento propongono diverse collezioni per addobbare casa per rendere l’atmosfera casalinga magica e soprattutto glamour. Le proposte sono sempre le più svariate, anche se le appassionate di moda vogliono rispettare le tendenze del momento. Per il 2015, la semplicità e l’ispirazione alla natura sono due caratteristiche irrinunciabili per le decorazioni natalizie. L’albero di Natale, rigorosamente realizzato in casa con il riciclo creativo, deve essere sobrio, decorato con oggetti ecosostenibili in legno, in cartone, in lana o in feltro, ispirato ai colori naturali.

I colori di tendenza del 2015 per decorare l'albero di Natale.

Il colore ideale per rendere il proprio albero di Natale glamour e alla moda quest'anno è assolutamente il bianco. Palline, nastrini, luci dovranno essere tutte di questo colore se si vuole dimostrare di essere perfettamente informate sulle ultime tendenze. Novità assoluta per il 2015 sono le decorazioni dalle forme geometriche dal sapore retrò. Diamanti, coni e cerchi, le palline devono riprodurre delle forme ben precise. Per rendere l’albero davvero unico, si potrà poi aggiungere anche della neve spray sui rami. In questo modo, si infonderà nell’aria l’atmosfera magica della neve e dell’inverno. In alternativa al bianco, si potrà colorare l’albero con l’intramontabile rosso, privilegiando però le decolorazioni più rustiche che classiche, in stile nordico norvegese, magari realizzate a mano con tessuti a quadretti. Coloro che invece vogliono essere chic e stravaganti possono optare per un albero in nero e dorato. L’impatto visivo sarà molto forte, tanto da somigliare ad una vera e propria opera artistica. L’importante è evitare le tonalità fredde del viola e dell’azzurro e soprattutto i decori troppo esuberanti con paillettes e brillantini, in occasione del Natale 2015 la parola d’ordine è semplicità.

Come addobbare l'albero di Natale passo passo.

Ogni anno, quando arriva il momento di decorare l'albero, puntualmente non sapete da dove cominciare? Per realizzare qualcosa di unico e chic, è importante fare tutto in modo uniforme, disponendo gli addobbi su tutti i lati, a prescindere dalla visuale. Anche se uno dei lati va contro il muro, bisogna decorarlo comunque, magari utilizzando le palline e i nastrini più vecchi.

Come posizionare le luci – Bisogna cominciare dalle luci: queste devono essere accese ed avvolte in senso orario attorno l’albero, partendo dall’interno fino ad arrivare all’esterno. In questo modo, anche quando dovranno essere rimosse dopo il 6 gennaio, si riuscirà a rendere l'operazione semplicissima.

Come disporre le palline – A questo punto si potrà passare agli addobbi. I più piccoli dovranno essere posizionati in alto e, man mano che si scende, le palline e i nastrini dovranno essere sempre più grandi.

Dove vanno messe le decorazioni in legno, in tessuto e i fiori – Le decorazioni più particolari, come palline dipinte a mano, realizzate all'uncinetto o in tessuti particolari, che vogliono essere messe in risalto, devono essere conservate ed aggiunte solo al termine dell'opera sulle punte delle estremità dei rami. Quest'anno andranno molto di moda anche i fiori, che possono essere inseriti tra i rami per completare la decorazione.

Come posizionare neve finta e puntale – Una volta posizionate tutte le palline di Natale, si può passare all'applicazione di collane, fili d’argento, neve finta, da poter aggiungere intorno ai rami oppure "a cascata" dall'alto. L'ultima cosa da aggiungere è il puntale. Per essere perfettamente alla moda, l'ideale è intagliarlo a mano con il legno, di modo da rendere il proprio albero ecosostenibile e naturale al 100%.

Natale 2015: addobbi commestibili ed ecosostenibili.

Sarà per la voglia di risparmiare o per il ritorno dello stile vintage, ma il riciclo creativo è stato sicuramente la tendenza più in voga per il 2015. Anche per quanto riguarda le decorazioni natalizie, queste devono essere realizzate a mano con dei materiali da buttare. Bisogna poi ispirarsi al mondo naturale e al paesaggio alpino, con animali del bosco, ghiande, fiocchi di neve, pigne. La magica atmosfera dell’inverno deve entrare fra le mura domestiche con semplicità, riciclando materiali come il legno, il cartone, il feltro e anche tutti gli altri tessuti facilmente lavorabili a mano, come la lana o il cotone. Una novità assoluta per quest'anno e sicuramente apprezzata dai bambini sono gli addobbi “commestibili”: biscotti di zenzero, bon bon, caramelle, cioccolatini, meringhe, possono essere tutti incartati o messi in sfere di plastica e lasciati negli angoli più disparati della casa o anche sull’albero. L'importante è spendere il meno possibile: anche le idee low cost sono perfette per creare un'atmosfera natalizia da sogno.