Gli ultimi trend in fatto di capelli sono tanto belli quanto pericolosi: con la decolorazione infatti non si scherza e lo sa bene Kirsty Weston, una donna di 29 anni che ha provato a realizzare a casa sua il trend dei capelli unicorno, sfiorando la tragedia.

La donna aveva acquistato in un supermercato un kit per la decolorazione fai da te per schiarire i suoi capelli castani e ottenere le sfumature colorate tipiche dalla tendenza, ma si è ritrovata in ospedale. Dopo 15 minuti dall'applicazione, eseguita secondo le indicazioni riportate sulla scatola, la donna ha iniziato a sentire una sensazione di bruciore alla testa: immediato il risciacquo e la rimozione della sostanza decolorante, che però è servito a poco. Il giorno successivo il suo volto ha iniziato a gonfiarsi e, recatasi in ospedale, è stata trattata per un reazione allergica.

Il peggio sembrava passato, ma in realtà doveva ancora arrivare: il dolore infatti non passava e, tornata in ospedale, i dottori si sono accorti delle gravi ustioni che la donna aveva sul cuoio capelluto. Il chirurgo ha sollevato i capelli per controllare la ferita e i capelli si sono staccati, mostrando la pelle ustionata sottostante. Da allora, la giovane ragazza è stata sottoposta a sei diverse operazioni rimuovendo un lembo di pelle dalla coscia per trapiantarlo sullo scalpo. Purtroppo la zona ustionata molto probabilmente rimarrà calva, dato che il lembo di pelle trapiantato non contiene bulbi come il resto de cuoio capelluto. "Vorrei dire alle altre persone di andare da un professionista che sa cosa sta facendo. Stavo cercando di risparmiare un po' di soldi, ma la decolorazione è una cosa pericolosa da fare da soli".