Chi ha detto che i capelli grigi sono solo per le donne anziane? Negli ultimi tempi, si sta diffondendo sempre più il "granny look" o "grey hair”, la moda di tingere i capelli di grigio che, incredibilmente, ha conquistato anche le più giovani. Anche se sugli scaffali di tutti i supermercati ci sono decine di tinture per coprire la tanto odiata ricrescita “sale e pepe”, pare proprio che il sesso femminile ha voglia di cambiare stile. Che sia un effetto dell’avanzare dell’età o di un invecchiamento precoce, non importa, sono sempre più numerose quelle che sfoggiano con orgoglio una capigliatura grigia.

La domanda che tutte di fanno è: esiste un’età giusta per passare al proprio colore naturale, dicendo addio ai prodotti chimici per tingerli? Pare proprio di no. C’è chi, come Meg Passey, una volta superati i 40 anni, si è ritrovato a non avere più tempo da dedicare alla cura dei capelli poiché doveva prendersi cura della figlia in ospedale, chi come Karen Mulvey dopo i 50 era stanco dei continui cambi look e chi, come Phoebe Walsh, a poco più di 20 anni, ha deciso semplicemente di seguire la moda, certo è che scegliere il colore grigio per i propri capelli denota carattere e sicurezza in se stessi.

Come se non bastasse, le donne che sono passate al “granny look” vedono la loro chioma molto più morbida e setosa, cosa che non viene mai riscontrata nel caso in cui si utilizzano regolarmente delle tinture. Insomma, a quanto pare, tornare alle proprie tonalità naturali è assolutamente trendy e alla moda.