Versace è una delle Maison italiane più famose e apprezzate al mondo e, anche se il suo fondatore Gianni è morto tragicamente nel 1997, è stata ereditata da sua sorella Donatella, l'attuale direttrice creativa, che è riuscita a mantenerne alto il nome a livello internazionale. Negli ultimi giorni la stilista ha presentato la collezione per la Primavera/Estate 2019 durante la Milano Fashion Week ma, a dispetto di quanto si possa pensare visto l'incredibile successo, secondo alcune indiscrezioni ci sarebbe aria di crisi all'interno dell'azienda. Il sito WWD ha infatti lasciato trapelare una notizia che sta facendo molto discutere: la casa di moda potrebbe essere presto venduta per 2 miliardi di dollari a un gruppo statunitense.

Versace verrà acquistata da Michael Kors o da Tiffany?

C'è aria di cambiamento in casa Versace, dopo che Donatella ha presentato la collezione per la Primavera/Estate 2019 durante la Milano Fashion Week, sono molte le voci che parlano della possibile vendita della storica azienda fondata dal fratello della stilista, il compianto Gianni Versace. Secondo quanto affermato dal sito WWD, la designer potrebbe dare l'annuncio ufficiale prima di quanto si immagini, visto che ha anche indetto una riunione con tutti i suoi dipendenti martedì 25 settembre.  A comprare la Maison per ben 2 milioni di dollari dovrebbe essere un gruppo americano, si fanno i nomi di Michael Kors, che già lo scorso anno ha acquistato Jimmy Choo, e di Tiffany, nota gioielleria in fase di rilancio. Per ora, però, non c'è stata ancora nessuna comunicazione, i portavoce della Maison hanno preferito tacere sulla questione, evitando qualsiasi conferma o smentita. La Maison Versace per il momento ha il 20% nelle mani della società newyorkese Blackstone Group, che ha acquisito parte delle azioni dell'azienda nel 2014, mentre le rimanenti sono di Donatella e Santo Versace e della figlia della direttrice creativa Allegra Versace Beck.