Le unghie a punta, dette anche a stiletto, come le omonime scarpe con il tacco, sono unghie molto femminile ma anche difficili da portare. Vengono realizzate spesso per fini artistici e per partecipare a mostre o gare: il loro scopo in questi casi è quello di stupire, mettendo alla prova le proprie capacità. Per essere realizzate richiedono unghie lunghe, spesso infatti vengono create grazie all'allungamento con cartina: possono essere poi decorate con le nail art o applicazioni in 3D oppure semplicemente monocolore o con effetto glitterato. Le idee a cui ispirarsi sono davvero tante, ci si può sbizzarrire con la propria fantasia anche utilizzando decorazioni in micropittura. Ma scopriamo di più sulle unghie a punta e come realizzarle.

Quando indossare le unghie a stiletto e quando sono sconsigliate

Le unghie a stiletto sono poco pratiche da indossare tutti i giorni, soprattutto se si svolgono le faccende domestiche o attività lavorative in cui utilizziamo molto le mani. Inoltre sono sconsigliate a chi ha unghie fragili: non permettono infatti la realizzazione su un'unghia naturale, soprattutto se non si intende ricorrere a una ricostruzione con le tips. È importante quindi valutare bene quando indossare questa manicure e soprattutto farlo se si hanno unghie lunghe e resistenti. Le unghie a punta sono consigliate per una serata in discoteca, per una particolare cerimonia, o per partecipare a gare o mostre di nail art. Sono l'ideale per chi ama le unghie lunghe perché la forma a stiletto è più resistente rispetto alle unghie quadrate, che si spezzano facilmente. Inoltre riescono a valorizzare le mani di ogni donna donano un aspetto affusolato, per questo stanno bene anche a chi non ha la dita lunghe: l'importante è avere la personalità giusta per indossarle.

Unghie a punta: tipologie e come realizzarle

Vediamo ora quali sono le principali tipologie di unghie a punta e qualche spunto per la realizzazione fai da te.

Ecco le principali sottocategorie delle unghie a stiletto, una tendenza che arriva dai Paesi dell'Est e che si è diffusa molto anche in Italia.

  • Edge o a spigolo: i due lati sono dritti e la punta è a forma di triangolo. È molto resistente.
  • Pipe: questa è una forma più arrotondata che la fa somigliare alle unghie a mandorla ma in versione più lunga.
  • Bridge o ad artiglio: questa è in assoluto la forma più appuntita, detta anche "ad artiglio", è sicuramente la più difficile da portare ed è quella più utilizzata nelle mostre e nelle gare di nail art.

Suggerimenti per realizzarle con il fai da te

Potete realizzare la forma a punta sulle vostre unghie naturali solo se sono forti abbastanza da non spezzarsi durante la limatura: Lavorare su un'unghia naturale è più vantaggioso, quando possibile, perché c'è la possibilità nei giorni successivi di limare da sole le unghie accorciandole per renderle più portabili a lavoro e nella vita di tutti i giorni. Ecco qualche suggerimento per realizzarle a casa se avete le unghie lunghe.

  • Procuratevi una lima dura: per realizzare le unghie a stiletto avrete bisogno di una lima più dura di quelle che si utilizzano di solito perché bisogna lavorare molto sulle unghie.
  • Limate i lati: cominciate limando i lati delle unghie cercando di formare una punta abbastanza sottile e dritta.
  • Limate in modo graduale: limate in modo alternato il lato destro e il lato sinistro dell'unghia così da ottenere una maggiore simmetria.

Unghie a punta: idee e colori a cui ispirarsi

Le idee da realizzare sono davvero tante e molto dipende anche dalla nostra personalità. Ci sono quelle estremamente lunghe e quelle più portabili perché un po' più corte da indossare anche nel quotidiano. Possiamo poi puntare sui colori utilizzando il bianco e il nero, il rosso, oppure realizzare una french stiletto o addirittura creare unghie a punta leopardate. Vediamo alcune idee.

Bianco e nero giocando sui disegni

Il bianco e il nero sono un abbinamento sempre perfetto che possiamo rendere più classico o personalizzare realizzando magari diversi disegni su ogni unghia, così da rendere unica la nostra nail art. Possiamo anche impreziosire le nostre stiletto con piccoli brillantini da utilizzare solo su due o tre unghie, magari alternandole.

French stiletto con bianco gesso

Anche con le unghie a punta possiamo concederci un bellissimo french utilizzando il classico bianco gesso. I questo modo realizzeremo una manicure ideale anche per una cerimonia: un modo per stupire con unghie dalla forma particolare ma senza eccessi nei colori. La french stiletto è l'ideale per chi ama questa forma di unghie ma preferisce una manicure non troppo vistosa.

Rosse per una manicure classica ma d'impatto

Le unghie rosse sono sempre molto amate dalle donne, soprattutto per una serata importante. Anche le unghie a stiletto rosse sono molto chic. Possiamo realizzarle monocolore oppure creare l'abbinamento rosso e nero o rosso e oro, quest'ultimo ideale per le festività natalizie e non solo. Un classico intramontabile che possiamo adattare in base alle occasioni.

Leopardate per chi ama l'animalier

Le amanti dell'animalier e dello stile selvaggio possono optare per le unghie a stiletto leopardate. Adatte per una serata in discoteca sono l'ideale per donne grintose che amano gli eccessi e che vogliono stupire. Sono ideali anche per un look chic al quale vogliamo dare personalità con una manicure accattivante.