L'ex Spice Girl Victoria Beckham da anni sostiene la comunità LGBTQ+ da cui è considerata un'icona. Sul suo account Instagram la stilista e cantante britannica ha postato una sua foto indossando una T-shirt bianca basic molto significativa che omaggia la comunità LGBT proprio nel mese del Pride. Domani, 28 giugno, a Milano ci sarà il Gay Pride mentre a New York si festeggiano i 50 anni dei moti del Stonewall a New York e per questo Victoria Beckham ha voluto dare il suo contributo creando una linea inedita di T-shirt dedicate al World Pride. Per sostenere la comunità LGBTQ i brand più noti hanno realizzato capsule tinte di arcobaleno come Nike e H&M e ora anche la Spice Girl ha voluto dimostrare pubblicamente il suo supporto.

Victoria Beckham sostiene la comunità LGBTQ+

In occasione del World Pride Victoria Beckham ha condiviso sui social la scritta "Everyone deserves love", "Tutti meritano l'amore" che compare sulla T-shirt bianca ideata dalla Spice Girl più famosa al mondo, un messaggio importante per tutta la comunità LGBTQ+ che l'artista sostiene per la prima volta in modo significativo e così ha commentato:

Festeggiamo #Pride! In commemorazione del 50 ° anniversario della rivolta di Stonewall, ho voluto celebrare la comunità #LGBTQ+ e il loro continuo messaggio di cambiamento positivo e inclusività. Quest'anno, per la prima volta, ho creato una maglietta con i proventi a beneficio del Trust Albert Kennedy che sostiene i diritti umani. Ho sempre provato un profondo legame con la comunità LGBTQ+ e sono orgogliosa di contribuire a sostenere la loro lotta per l'uguaglianza.

L'inedita capsule di T-shirt con la scritta arcobaleno è disponibile online sul sito del brand di Victoria Beckham e nella sua boutique di Londra. La stilista e cantante britannica ha scelto di devolvere il ricavato dell'edizione limitata di T-shirt all'associazione benefica Trust Albert Kennedy di Londra che sostiene la comunità LGBTQ+ e tutti i giovani omosessuali discriminati. "Il 24% dei senza tetto inglesi confessa di essere omosessuale mentre il 77% parla di abuso e rifiuto a casa", così scrive Victoria sui social al fine di coinvolgere i suoi milioni di fan nel sostenere questa nobile causa, in Inghilterra, infatti, sono sempre più in aumento i senza tetto che vivono in condizioni disastrose. L'associazione benefica supportata da Victoria Beckham è la stessa scelta dal principe William a cui ha fatto visita recentemente e che per la prima volta ha espresso il suo pensiero sull'omosessualità.

I brand che sostengono la comunità LGBTQ+

Il mese di giugno è dedicato al World Pride e al sostegno dei diritti della comunità LGBTQ+. Sempre più spesso i brand scelgono di omaggiare questa nobile causa realizzando capsule inedite dai toni arcobaleno, simbolo della comunità gender fluid. Dal brand sportivo Nike ad Adidas passando per i marchi Diesel e il low-cost H&M, tutti hanno dato il loro contributo. Nike e Adidas hanno rilanciato alcuni prodotti di punta come le Air Max 720 e le Adilette in versione arcobaleno per festeggiare i cinquant'anni delle rivendicazioni dei diritti LGBTQ+. Il brand Diesel, invece, ha realizzato un'intera collezione di T-shirt, pantaloncini, felpe, costumi da bagno e teli mare con i colori arcobaleno e la scritta "Diesel Pride". Non per ultimo H&M ha creato T-shirt, costumi da bagno e top disponibili nel mese di giugno in store e online, non a caso il nome della collezione unisex è "Love for all". Il giorno tanto atteso che celebra i 50 anni del Stonewall di New York sta arrivando e proprio dall'Italia come ambasciatrice del Pride è stata scelta Donatella Versace. La Grande Mela ci riserva sempre nuove sorprese, dall'inizio del mese la metropoli si è tinta di arcobaleno, tra strade colorate, graffiti e negozi a tema le discriminazioni omosessuali degli anni '60 sembrano essere solo un lontano ricordo.