I cibi fritti sono un peccato di gola che, ogni tanto, amiamo concederci e possiamo farlo senza sensi di colpa se utilizziamo un metodo di frittura che ci permetterà di friggere senza olio e senza grassi. Al posto dell'olio possiamo infatti utilizzare il glucosio in polvere oppure, un metodo più tecnologico per friggere gli alimenti in modo sano, consiste nell'utilizzare le friggitrici di ultima generazione, che, con un solo cucchiaio di olio, riescono ad utilizzare una quantità di grassi inferiore all’80%. Vediamo come utilizzare questi sistemi di frittura alternativa e più salutare.

Come friggere senza olio con il glucosio in polvere

Per friggere i cibi senza olio è possibile utilizzare il glucosio in polvere (o destrosio) uno zucchero naturale perfetto per la frittura poiché fonde a 150° e caramella a 190°. È facilmente reperibile nei supermercati, nelle pasticcerie e nelle farmacie. Bisogna metterlo sul fuoco fino a farlo diventare un liquido trasparente e quando arriverà ad ebollizione, potremo versarci dentro gli alimenti da friggere. Nel caso la temperatura dovesse salire troppo versiamo un po' di polvere di destrosio per abbassarla. Come per la frittura normale, anche con il glucosio, dovremo poi eliminare gli eccessi, disponendo i cibi su della carta assorbente, una volta cotti. Il glucosio è adatto sia per alimenti dolci che per cibi salati, anche per friggere le nostre amate patatine. Nel caso in cui dovrete friggere dei dolci, il glucosio sarà davvero perfetto. Se invece dovrete cucinare verdure, carne o pesce, state molto attenti. Per non rendere l’alimento troppo dolce, dovrete proteggerlo, magari avvolgendolo in una foglia di lattuga, di insalata o di un altro vegetale a foglia larga e poi versarlo nella padella, legandolo prima con un cordoncino da cucina o erba cipollina, sigillando bene per non far entrare il glucosio. Basteranno circa 2 minuti per cuocere, ad esempio, dei pezzi di pollo. La frittura sarà leggera e croccante, oltre che più veloce.

Come ottenere una frittura croccante?

I cibi cotti con il glucosio in polvere saranno ben croccanti se fritti a una temperatura tra i 150° e i 180°. L'importante è non far arrivare la temperatura a 190°, altrimenti gli alimenti si caramellizzano. Quindi tenete sempre d'occhio la temperatura dell'olio con un termometro da cucina e il vostro fritto sarà croccante.

Friggitrice ad aria: fritto leggero di ultima generazione

Gustare dei cibi fritti leggeri e con pochi grassi è possibile, grazie alle friggitrici di ultima generazione che ci permettono di friggere senza olio o con solo 10 g. di olio, che corrispondono a 1 cucchiaino. Sono le friggitrici a aria calda che molti grandi marchi hanno deciso di produrre. Questa moderna friggitrice riesce a friggere grazie alla ventilazione che si diffonde sulla vaschetta antiaderente grazie a una pala che mescola i cibi in modo continuativo  fino a quando non si friggono in modo omogeneo e uniforme. Queste friggitrici di nuova generazione permettono di avere un fritto croccante fuori e friabile dentro, utilizzando una quantità di grassi inferiore all'80% rispetto alla frittura tradizionale.

Quale friggitrice ad aria scegliere per friggere senza olio?

In merito alla scelta fate caso alle funzionalità che propongono le case produttrici, così da acquistare un prodotto quanto più professionale possibile ma ad un giusto prezzo. La capacità deve essere almeno di 1 litro, con vaschetta amovibile, coperchio e vasca antiaderente lavabile anche in lavastoviglie. Alcune hanno anche un sistema di regolazione della temperatura e lo spegnimento automatico con un segnale acustico per una maggiore sicurezza.