Tomaso Trussardi è in quarantena con la sua "famiglia allargata", dunque con Michelle Hunziker e le figlie ma anche con Aurora Ramazzotti, il suo fidanzato e la sua migliore amica. Fin da quando il numero di contagiati è cominciato ad aumentare in modo spropositato nel Nord Italia, lui ha deciso di rimanere a Bergamo, una delle città più colpite dalla pandemia, rimanendo così fedele alle sue origini. È proprio lì, infatti, che è nata l'azienda di famiglia che ha ereditato dal papà Nicola, diventata ormai il simbolo dell'eleganza italiana. Sarà perché durante l'isolamento ha avuto modo di rispolverare i vecchi ricordi o perché questo momento difficile lo ha reso nostalgico, ma l'unica cosa certa è che Tomaso ha condiviso sui social diverse foto dell'infanzia.

A long Italian story… #nicolatrussardi #piccololevrieroitaliano

A post shared by Tomaso Trussardi (@therealtrussardigram) on

In una delle ultime, in particolare, appare da bambino con indosso una tuta in stile "benzinaio" in beige, i capelli biondi a caschetto e i meravigliosi occhi azzurri persi nel vuoto. Al suo fianco c'è il papà Nicola, un uomo dal fascino irresistibile che, vestito di tutto punto con un completo scuro, la camicia bianca e la cravatta, portava tra le braccia quattro cuccioli di levriero, il cane diventato il simbolo della Maison. Nella didascalia Tomaso ha scritto: "Una lunga storia italiana", con tanto di hashtag #nicolatrussardi #piccololevrieroitaliano. Sarà proprio dopo aver visto questo adorabile scatto che Michelle Hunziker ha deciso di regalargli un elegantissimo levriero grigio al marito? L'unica cosa certa è che il cagnolino si chiama Odino e, fin da quando è arrivato in casa Trunziker, è diventato il più coccolato della famiglia.