"Taglia solo un po' le punte", oppure: "vorrei cambiare un po' il taglio di capelli, ma senza accorciarli troppo", è ciò che spesso diciamo al nostro parrucchiere ma può capitare, invece, di ritrovarci con il taglio di capelli sbagliato. Il motivo può essere un errore di comunicazione oppure semplice distrazione, il fatto è che noi restiamo insoddisfatte e magari ci troviamo con capelli corti o con scalature che non avevamo richiesto. Come fare in questi casi? Innanzitutto bisogna comunicare subito la nostra insoddisfazione e chiedere spiegazioni, così che lui possa rimediare al taglio di capelli sbagliato, magari con uno styling diverso. In ogni caso cercate di chiarire sempre bene prima, ripetendolo anche più volte, quello che volete così da non farvi prendere da un attacco isterico. Ma vediamo quali altri rimedi possiamo mettere in atto.

Come rimediare a un taglio di capelli sbagliato

Il parrucchiere mi ha tagliato troppo i capelli, come devo fare? Quando questo succede, perché il parrucchiere esagera con le forbici o semplicemente non abbiamo spiegato bene la nostra idea di look, ci sono dei rimedi che possiamo provare per rimediare all'errore. Ecco quali!

Prova a cambiare look: se il taglio effettuato dal parrucchiere proprio non ti piace, punta sulla stravaganza e cambia del tutto look. Se i tuoi capelli erano lunghi e adesso ti ritrovi con una media lunghezza che proprio non ti piace punta sul bob oppure sul long bob, mentre se la tua chioma è più corta puoi stravolgere il tuo look puntando su un taglio del tutto nuovo e molto corto. Questa volta assicurati di spiegare bene al parrucchiere il taglio che vorresti ottenere, e se vedi che qualcosa non va interrompi immediatamente il lavoro spiegando il risultato che vorresti ottenere.

Usa gli accessori: soprattutto se il parrucchiere ti ha tagliato i capelli troppo corti, non scoraggiarti e punta sugli accessori per creare una pettinatura alla moda: ferretti, per fermare i capelli corti sui lati, oppure dei cerchietti o anche un foulard alla moda per creare un'acconciatura fantasiosa.

Cambia styling: il capello mosso può essere una valida soluzione per cambiare look e rendere meno drastico l'effetto di un taglio di capelli sbagliato. La sinuosità di onde e boccoli infatti, nasconderanno scalature eccessive dando movimento alla tua chioma. Nel caso di capelli corti invece puoi osare con il gel, appiattendo i capelli oppure portandoli tutti all'indietro o magari può essere l'occasione per sperimentare un taglio ancora più radicale e stravolgere il proprio look.

Allunga i capelli con le extension: se il taglio di capelli risulta davvero troppo corto per le tue esigenze puoi sempre puntare sull'applicazione delle extension. Per non rovinare il capello affidati a un esperto che scelga la tipologia perfetta per te, oppure scegli le extension a clip, che si possono inserire o togliere a piacimento per cambiare look in un batter d'occhio.

Raccogli i capelli: hai una lunghezza di capelli che proprio non ti piace? Prova a raccoglierli a seconda della lunghezza della tua chioma potrai provare uno chignon, una treccia o anche una semplice coda di cavallo. Per rimediare a un taglio troppo corto puoi ricorrere a un tupè, ciuffi già pronti che si possono applicare con le forcine e con i quali puoi anche realizzare una frangia.

Cambia colore: può capitare che il taglio di capelli non si addica al tuo colore. Prova quindi a chiedere consiglio all'esperto: spesso un nuovo colore fatto di luci e ombre può risolvere una scalatura eccessiva o linee che non ti soddisfano.

Come evitare che il parrucchiere sbagli il taglio di capelli

Spesso, per evitare di ritrovarci con il taglio di capelli sbagliato, bastano delle semplici regole da seguire. In primis è importante scegliere il parrucchiere giusto e imparare a comunicare con lui nel modo da evitare incomprensioni e far capire esattamente il taglio di capelli che desideri ma essere anche aperta a consigli e suggerimenti. Vediamo come fare.

Prima di scegliere il parrucchiere cerca di capire se è in linea con ciò che desideri magari vedendo i tagli e le acconciature di clienti che escono dal negozio o guardando i tagli di capelli sulle pagine dei giornali se si tratta di un hair stylist famoso.Cerca di evitare le ore di punta a vai dal parrucchiere quando può dedicarti più tempo, studiando magari insieme a te il taglio di capelli più adatto anche in base alla forma del viso o al tuo stile.Mostra al parrucchiere una foto che riporti il look e il taglio di capelli che desideri, scegliendo una foto chiara con la quale puoi spiegare il taglio che desideri copiare.Indica con precisione la lunghezza del taglio e non dire cose come: tagliare un po', ma indicare i cm. oppure quante dita di capelli intendiamo tagliare e usiamo i termini precisi per indicare i tagli: carrè per un taglio pari e non fare confusione tra scalato e sfilato: il primo è un taglio di capelli a gradini mentre, il secondo, è un taglio che si effettua in obliquo così da assottigliarlo sulla punta. Il taglio sfilato si può realizzare su capelli corti, medi e lunghi.