Susan Sarandon compie oggi 70 anni ma, nonostante l'età che avanza, continua ad essere meravigliosa, una vera e propria diva hollywoodiana. Qualche mese fa, ad esempio, era apparsa in forma smagliante al Festival di Cannes con un abito dalla profonda scollatura e dallo spacco vertiginoso, dimostrando di non avere nulla da invidiare alle colleghe più giovani. Anche se la sua carriera è stata ricca di successi e di traguardi raggiunti nel campo della recitazione, tutti la ricordano per aver interpretato una delle protagoniste dell'iconico film di Ridley Scott del 1991, "Thelma e Louise", diventato ormai un vero e proprio manifesto femminista, simbolo di libertà e di emancipazione.

Susan Sarandon, la diva femminista di "Thelma e Louise"

Susan Sarandon ha 70 anni ma sembra affrontare la vita e l'avanzare dell'età con genuinità e coraggio, proprio come la tanto amato Louise, la cameriera insoddisfatta che comincia un viaggio tutto al femminile, folle e ribelle, in compagnia dell'amica Thelma. E' una donna fragile che allo stesso tempo sa sfoderare il suo animo forte e temerario quando capisce di non essere più disposta a convivere con il disagio psicologico causato dalla routine quotidiana insoddisfacente e noiosa. Tutte le donne logorate dalla compagnia di un partner mediocre, stanche di combattere contro i preconcetti maschilisti che pervadono la società odierna e annoiate dalla quotidiana lotta per difendere la propria libertà possono immedesimarsi in Thelma e Louise.

Il viaggio verso la libertà di Thelma e Louise

Nonostante siano passati 17 anni dal successo del film, le due protagoniste vengono considerate ancora simbolo del femminismo. Il loro merito è stato quello di aver dimostrato a tutte che esiste un mondo meraviglioso lontano dall'aggressività, dalla rabbia e dalla volgarità tipica del sesso maschile, un universo in cui le donne, libere dalle catene imposte dal società maschilista, sono artefici del proprio destino e sanno prendersi cura di loro stesse da sole con forza e determinazione. Certo, il viaggio è stato pieno di disagi, incomprensioni e si è concluso con la morte ma Thelma e Louise hanno dato prova che la ricerca della libertà, anche se utopica e distruttiva, è molto più soddisfacente di una vita da "sottomesse". Ad aver reso il cammino verso l'emancipazione davvero unico è stata la loro amicizia genuina e sincera, l'unica certezza su cui poter contare in un universo tanto basso e malvagio. La scena finale in cui le due si lanciano nel canyon mano nella mano è ancora oggi leggendaria.