La pandemia ha cambiato in modo drastico la nostra quotidianità e non solo perché ancora oggi siamo costretti a rispettare una serie di rigide misure di sicurezza, dall'uso delle mascherine agli ingessi contingentati in determinati luoghi. Per ridurre il rischio contagio il mondo intero è andato in lockdown, fermandosi per circa due mesi. La cosa ha causato non pochi danni all'economia mondiale, visto che intere aziende sono rimaste chiuse per settimane, e a pagarne le conseguenze è stata soprattutto la moda, uno dei settori più colpiti dalla crisi. In America, dove i numeri sono ancora elevati, si vive ancora nella paura e inevitabilmente il retail fashion ne risente negativamente. È proprio per questo che alcuni brand, anche quelli famosi e "di lusso", stanno "forzando" le vendite per alleggerire i conti.

Dopo Manolo Blahnik, che per la prima volta ha dato il via ai saldi online con un sito ad hoc, ora è il turno di Supreme. Sul sito del marchio streetwear sono comparse delle svendite esclusive: felpe, t-shirt, giacche, accessori, sono moltissimi i capi e gli accessori offerti a metà prezzo. Si tratta di una novità assoluta, visto che fino ad ora il brand aveva aderito alle offerte di fine stagione solo in negozio. L'unica eccezione risale al 2014 ma oggi, essendosi ritrovato ad affrontare un periodo difficile, il marchio ha pensato bene di virare sull'e-commerce. L'obiettivo? Fare di tutto per non sentire il peso della chiusura degli store tradizionali. Insomma, a quanto pare i fashion addicted più incalliti hanno l'imbarazzo della scelta: nel post-pandemia potranno trovare gli abiti e gli accessori dei sogni a prezzi stracciati.