Avete mai sentito parlare dello spazzolino da denti di bambù? Si tratta di un'alternativa green allo spazzolino tradizionale e, oltre a essere coloratissimo ed ecologico, è anche un perfetto alleato dell'igiene orale, visto che il bambù usato per realizzare le sue setole funziona come antibatterico e sbiancante naturale. La cosa che in pochi sanno è che, potendo essere riciclato con estrema facilità, contribuisce alla riduzione dell'inquinamento ambientale. Gli spazzolini tradizionali rappresentano l'1% della plastica presente negli Oceani, materiale che impiega almeno 500 anni per deteriorarsi, e, considerando il fatto che devono essere cambiati ogni 3 mesi, è chiaro che i livelli di inquinamento del mare salgono alle stelle in pochissimo tempo.

I vantaggi dello spazzolino di bambù

Siete stanchi dei soliti spazzolini di plastica che non fanno altro che inquinare l'ambiente? È il caso di passare allo spazzolino di bambù, un'alternativa ecologica, riciclabile e super efficace. Ecco quali sono tutti i vantaggi di questo accessorio per prendervi cura della vostra igiene orale.

  • Riduce l'inquinamento – Il principale vantaggio dello spazzolino di bambù è il suo bassissimo impianto ambientale. Essendo realizzato con materiali naturali ed ecologici, riduce in modo drastico l'inquinamento. Se tutti lo utilizzassero, la presenza di plastica negli oceani sarebbe notevolmente più bassa, cosa che salverebbe diverse specie marine che finiscono intossicate a causa delle sostanze tossiche riversate nelle acque.
  • Il bambù è facilmente reperibile – Il bambù non è solo un materiale ecologico, sostenibile e capace di assorbire l'anidride carbonica, è anche facilmente reperibile. Ha una ricrescita rapidissima e non ha bisogno di pesticidi o di sostanze tossiche per essere coltivato.
  • È un alleato dell'igiene orale – Il bambù è ricco di proprietà antibatteriche, dunque è l'alleato perfetto per l'igiene orale. Le setole sono quasi sempre in nylon biodegradabile e vengono trattate con carbone di bambù, cosa che rende lo spazzolino biodegradabile al 100%, oltre che un ottimo sbiancante naturale.

Come buttare e riciclare lo spazzolino di bambù

Una volta usurato lo spazzolino di bambù può essere gettato nella spazzatura o riciclato. Nel primo caso va "scomposto": è necessario togliere le setole con una pinzette e buttarle nel contenitore della raccolta indifferenziata, mentre il manico va nei rifiuti organici. Se gli si vuole dare una "seconda vita", esistono moltissime idee davvero alternative. Il vecchio spazzolino può diventare un pettine per sopracciglia (naturalmente dopo essere stato disinfettato ad hoc), può trasformarsi in una mini spazzola utile a pulire la tastiera del pc o a realizzare le acconciature con i super trendy baby hair. In alternativa, si possono eliminare le setole con una pinzetta, trasformando il manico di bambù in un'etichetta per piante. Insomma, basta dare libero sfogo alla propria fantasia per trasformarlo in qualcosa di originale e soprattutto di ecologico.