Due sorelle inglesi sono state mandate a casa dalla scuola che frequentano solamente perché indossavano il giglio simbolo della della lotta contro il cancro di Marie Curie sulla loro uniforme, per sostenere il nonno malato di tumore.

Il preside della scuola ha deciso di sospendere per un giorno Elise e Keira Casey, rimandandole a casa: quando i loro genitori hanno scoperto l'accaduto non potevano credere a quanto fosse successo. Secondo il padre, le regole della scuola sono troppo severe e persino paragonabili a quelle di un carcere: "La scuola è gestita come una prigione; all'entrata controllano le borse dei ragazzi ogni giorno".

Il personale della Outwood Academy ha però affermato che ci sono regole precise per quanto riguarda i simboli della beneficenza: non possono essere applicati sull'uniforme, ma solo su zaini o giubbotti. Non è la prima volta che uno studente viene mandata a casa per aver dimostrato solidarietà ai malati di cancro: a Washington infatti una bambina di 9 anni era stata sospesa per essersi rasata i capelli in sostegno dell'amico malato di cancro.