Dormire con il partner fa bene alla salute, tanto che esistono alcune posizioni ideali per un riposo perfetto e che permettono di raggiungere il benessere fisico e psichico. Nonostante ciò, sono sempre di più le coppie che scelgono di passare la notte in camere separate. Il motivo? Gli uomini russano troppo. Sono finiti i tempi in cui si combatteva per “accaparrarsi” il piumino, oggi va di moda dormire in due ambienti completamenti diversi, così da non andare incontro a spiacevoli discussioni al mattino appena svegli e soprattutto per ricaricarsi al 100% durante la notte.

Anche se a primo impatto può sembrare una cosa scioccante, soprattutto per le coppie sposate che condividono il letto da decenni, non è poi così insolito. Anche la regina e il principe Filippo sono famosi per non aver mai condiviso la camera da letto. Stephen Lindsay, capo delle agenze immobiliari St John's Wood, ha dichiarato: “La chiamiamo stanza per russare e consente di avere una certa flessibilità nella coppia. A volte viene usata anche come suite o come stanza degli ospiti”.

L’idea delle camere separate viene dai paesi europei, ma negli ultimi tempi si sta diffondendo sempre di più anche in Italia, segno che le donne non riescono più a sopportare i rumori fatti dal proprio compagno, che le obbligano a restare sveglie per intere nottate. Se da un lato è la scelta ideale per un riposo unico, dall’altro ci si allontana dall’immagine tradizionale del “sacro” letto coniugale. Tutte le rappresentanti del sesso femminile, però, troveranno sicuramente l’iniziativa molto allettante.