a destra Emily Ratajkowski, al centro cappelli Primark, Mango, H&M, a destra Chiara Ferragni con cappello Chanel
in foto: a destra Emily Ratajkowski, al centro cappelli Primark, Mango, H&M, a destra Chiara Ferragni con cappello Chanel

Dopo aver storto il naso per i sandali tecnici con stretch che fanno tanto "turista in vacanza", senza dubbio qualcuno potrebbe inorridire nel prendere coscienza che l'accessorio da avere quest'estate è il cappello da pescatore. Ebbene sì, dite addio agli chiccosissimi panama o agli elegantissimi cappelli in paglia a falda larga, quest'estate il protagonista è il cappellino "alla pescatora", quel modello sporty e un po' da loser che spopolava negli anni '90, un accessorio dall'anima doppia, a metà strada tra il nerd e il rapper che ora è decisamente cool. Che dire? Si tratta di corsi e ricorsi della moda, un accessorio può essere di tendenza e poi essere considerato decisamente out e un momento dopo torna a essere cool. Moda a parte il cappellino da pescatore è senza dubbio molto comodo e pratico, leggero e perfetto in estate per difendersi dal sole in spiaggia o in città aggiungendo un tocco originale all'outfit.

Sulle ultime passerelle di moda questo modello ha spopolato e in breve tempo star e influencer lo hanno sfoggiato nei selfie delle loro vacanze estive, vedi ad esempio Chiara Ferragni, che per il suo viaggio in Umbria con la famiglia ha scelto un cappellino da pescatore in spugna verde acqua, firmato Chanel, con maxi logo sulla parte frontale. Fedez per lo stesso viaggio estivo ha imitato sua moglie indossando un cappello molto simile ma di un colore differente e persino il piccolo Leone è stato immortalato con una variante baby dell'originale cappellino. Anche la sensuale modella Emily Ratajkowski non ha resistito al trend dell'estate 2019 e al micro bikini striminzito ha abbinato solo un cappellino bianco per ripararsi dal sole. In morbido tessuto giallo, invece, quello della modella più cool del momento, Vittoria Ceretti.

Moda "alla pescatora": il cappello must per l'estate 2019

Come si diceva sulle passerelle Primavera/Estate 2019 delle capitali della moda, da Milano a Parigi, hanno spopolato i look con cappelli da pescatore. Da Sportmax sono apparsi cappelli in tessuto tecnico in beige, bianco e blu con falda più larga rispetto alle varianti classiche, total black con logo in bella mostra il cappello firmato Fila, mentre GCDS propone per l'estate cappellini a stampa pitone. Hanno greche incise sul tessuto tono su tono i cappelli di Versace, stampe colorate e floreali caratterizzano, invece, i modelli visti sulle passerelle di Etro, mentre le linee sono aerodinamiche sui cappelli in stile pescatore disegnati da Nicolas Ghesquière per Louis Vuitton.

da sinistra Sportmax, GCDS, Fila
in foto: da sinistra Sportmax, GCDS, Fila

Come abbinare l'accessorio dell'estate

Oltre ai modelli super griffati ci sono versioni low cost dell'accessorio più cool dell'estate 2019: si va dai cappelli da pescatore in rosa pastello di Mango a quelli super colorati con snake print di Asos, mentre i modelli economici di H&M e Primark sono decorati con fantasie animalier e stampe tropical. Il cappello da pescatore è senza dubbio perfetto per il mare, da abbinare soprattutto con look più sportivi, con costumi interi e shorts, ad esempio, ma anche con abiti lunghi in maglia o in tessuto colorato e sandali raso terra. In città si abbina con canotte, shirt e crop top indossati su jeans a vita alta e sandali a ciabatta o con sneaker.