24 Settembre 2012
01:14

Settimana della Moda di Milano day#5

Protagoniste indiscusse del quinto giorno di Milano Moda Donna sono le collezioni firmate da nomi altisonanti del fashion system italiano: Giorgio Armani, Salvatore Ferragamo, Marni, Missoni e Trussardi presentano in passerella le creazioni per la Primavera/Estate 2013.
A cura di Marco Casola

La svolta black and white di Marni – Consuelo Castiglioni non abbandona definitivamente le celebri fantasie che hanno reso famoso il brand Marni ma per la prossima primavera crea una collection in cui molti capi sono realizzati in tessuti in total black o total white. Disegni optical o floreali decorano trench, tubini e bluse dalle maniche larghe mentre il fondo unico ricopre splendidi completi dalle forme extra large ed eleganti abiti decorati con maxi balze applicate in vita.

La collezione elegante e moderna di Salvatore Ferragamo – Una sola parola può descrivere i capi per la Primavera/Estate 2013 di Salvatore Ferragamo, meravigliosi. Lo stilista Massimiliano Giorgetti ha creato una collezione perfetta sotto tutti i punti di vista, dalle forme ai tagli, dai colori ai materiali, riuscendo a proporre modelli nuovi pur restando nella tradizione di una Maison storica. Giorgetti disegna uno stile moderno, rispettando la classe e l'eleganza  che hanno reso grande il marchio italiano, i capi e gli accessori che realizza hanno forme semplici e lineari senza mai risultare banali; grazie a spacchi asimmetrici, baveri destrutturati e sovrapposizioni di tessuti riesce a proporre abiti classici ed originali allo stesso tempo.

Le stelle lucenti di Girogio Armani – Giorgio Armani resta fedele al suo stile ricercato e ultra chic proponendo in passerella eleganti abiti dai toni scuri resi lucenti con paillettes, cristalli e applicazioni brillanti. Per la prossima primavera lo stilista disegna completi decorati con stampe di stelle e pianeti, lancia abiti da sera abbinati a morbidi pantaloni di raso e completa ogni outfit con sandali bassi e originali copricapo. Tessuti preziosi come la seta esaltano le forme di ogni creazione donando ulteriore luce ad ogni outfit.

Missoni abbandona le righe – La collection P/E 2013 rappresenta una svolta per la Maison italiana che mette da parte le storiche fantasie a righe, non eliminandole del tutto, e propone creazioni a fondo unico con blocchi di colore sfumato. Disegni e colori, che sono l'anima della firma, compaiono sui capi primaverili ma in una versione nuova, più riservata, e sono spesso accostati a fondi bianchi o neri. Le forme, più squadrate e rigorose rispetto alle precedenti collezioni, ed i pattern sono utilizzati per creare splendidi modelli moderni ed originali che riescono a mantenere un legame con la tradizione del brand.

Il rigore del guardaroba maschile per la donna Trussardi – Umit Benan disegna per Trussardi una collezione composta da abiti che si rifanno ai capi del guardaroba maschile: completi doppiopetto, camicie, bermuda e pantaloni large vestono una donna nuova che sceglie uno stile mascolino senza rinunciare alla sensualità di elementi estremamente femminili come uno scollo profondo. La palette di colori va dal blu cobalto al grigio perla, passando per il ruggine e per tenui nuance di giallo, ogni tonalità è esaltata da tessuti come pelle, seta cotta e taffetà.

La donna giovane e romantica di Byblos – Il brand propone una collezione adatta ad una donna giovane e romantica, che sceglie un guardaroba fatto di abiti dai colori pastello mixati con capi e dettagli decorati con fantasie optical. Nella collection primaverile spiccano deliziosi mini dress, gonne a pieghe e bluse ricoperte da disegni realizzati attraverso l'accostamento di colori a contrasto. Completano il look firmato Byblos clutch dalle linee minimal e scarpe spuntate con cinturino alla caviglia e plateau in vernice nera.

Settimana della Moda di Milano P/E 2021: va in scena la prima fashion week in digitale
Settimana della Moda di Milano P/E 2021: va in scena la prima fashion week in digitale
Milano Fashion Week A/I 21-22: Valentino chiude la Settimana della Moda con le sfilate digitali
Milano Fashion Week A/I 21-22: Valentino chiude la Settimana della Moda con le sfilate digitali
Le zeppe sono tornate di moda: sulle passerelle di Milano sfilano le scarpe anni '70
Le zeppe sono tornate di moda: sulle passerelle di Milano sfilano le scarpe anni '70
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni