Valentina Piccini è una donna di 34 anni ed è mamma di tre figlie e di un bimbo nato solo 18 giorni fa. Di recente, si trovava in un ristorante di Sansepolcro, in provincia di Arezzo, quando il piccolo ha avuto bisogno di essere allattato. Si è messa in un angolo della sala e ha portato al seno il figlio. Suo marito le ha scattato una foto in quel dolce momento e lei ha deciso di caricarla su Instagram.

La reazione degli utenti dei social è stata terribile: Valentina è stata definita scandalosa e volgare per aver allattato in pubblico. "Io ho allattato mia figlia fino a 10 mesi ma non mi sono mai trovata a doverla allattare in pubblico. Hai dei problemi seri se hai bisogno di spiattellare i tuoi fatti intimi in faccia ad estranei”, “Ho sempre avuto il pudore di coprirmi mentre lo facevo”, "È questione di principio, smettetela, avete un mondo dove allattare, farlo in un ristorante davanti a tutti non è scandaloso o schifoso o brutto”, sono solo alcuni dei commenti più terribili che la donna ha ricevuto.

Ciò che le viene rimproverato è il fatto che abbia reso pubblico un momento tanto intimo, che secondo il luogo comune dovrebbe essere nascosto. Il commento di Valentina è stato molto semplice: "È proprio vero che le donne sono le prime nemiche delle donne”. Non è la prima ad essere condannata per aver allattato in pubblico. Sono moltissime le donne come lei che scatenano le polemiche del web solo per aver nutrito il loro bambino, un gesto che dovrebbe essere considerato assolutamente naturale.