Il mondo attende il verdetto delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti: chi la spunterà, Donald Trump o Joe Biden? Intanto a fare notizia è un’altra elezione, che non ha precedenti negli USA. Per la prima volta nella storia politica americana, infatti, è diventata senatrice una donna apertamente transgender. Si tratta della più alta carica mai raggiunta da un politico trans nel Paese. Il suo nome è Sarah McBride e la sua vittoria è la vittoria di chi fino a questo momento si è sentito escluso, poco rappresentato o è stato vittima di pregiudizi, magari precludendosi la realizzazione dei propri sogni non ritenendosi all'altezza. Oltre alla sua elezione c'è stata anche quella di due afroamericani dichiaratamente gay alla Camera: i democratici Ritchie Torres e Mondaire Jones.

Per la prima volta una donna trans diventa Senatrice negli USA

Per la prima volta nella storia degli Stati Uniti una donna transgender entra in Senato. La democratica Sarah McBride ha 32 anni ed è originaria del Delaware, in cui è stata eletta: da anni è un'attivista per i diritti LGBTQ con Human Rights Campaign and Equality ed è stata una stagista della Casa Bianca nell'amministrazione Obama. Correva l'anno 2012 e già lì il suo era stato un record: prima persona transgender a lavorare alla Casa Bianca. La sua vittoria è stata festeggiata su Twitter con parole non solo di ringraziamento, ma anche di speranza verso il futuro: «Grazie. Stanotte abbiamo scritto la storia. A chiunque abbia paura che la sua verità e i suoi sogni si escludano a vicenda, sappia che il cambiamento è possibile. Sappiate che la vostra voce conta, sappiate che anche voi potete fare questo». A BuzzFeed News ha raccontato di non aver avuto una vita facile, perché in passato su alcune tematiche c'era molta chiusura e pochi riferimenti a cui guardare con ottimismo. Ma lei si è sempre battuta in nome dei più deboli come documenta nel libro autobiografico Tomorrow Will Be Different, la cui prefazione è stata scritta proprio da Joe Biden: «Nel fare questo lavoro, ritorno alle lezioni più importanti che mio padre ha insegnato a me e ai miei figli, lo stesso principio che anima sostenitori coraggiosi come Sarah McBride: che tutte le persone hanno il diritto di essere trattate con dignità e rispetto».