E' partita la 69esima edizione del Festival di Sanremo e, in occasione della prima serata, si sono esibiti tutti i big in gara. Tra i volti nuovi che hanno calcato il palcoscenico dell'Ariston per la prima volta c'è Livio Cori, che si è esibito al fianco di Nino D'Angelo nel brano inedito "Un'altra luce". E' un famoso rapper napoletano, ha recitato in "Gomorra" ed è spesso stato associato a Liberato: ecco tutto quello che c'è da sapere su di lui e sul suo stile.

Chi è Livio Cori?

Livio Cori è un rapper nato a Napoli nel 1990, è cresciuto nei Quartieri Spagnoli insieme ai genitori, entrambi insegnanti, e si è dato alla musica fin da giovanissimo. E' sempre stato appassionato di basket, non a caso si è avvicinato alla cultura hip hop americana, entrando nel mondo del rap a 18 anni. E' proprio in questo periodo della sua vita che ha pubblicato i primi singoli "Mai" e "Sembra andare bene", collaborando anche con Ghemon e Luché. Negli anni successivi ha raggiunto molti traguardi professionali, ha aperto il concerto dei Planet Funk e ha vinto il premio MEI come migliore nuove artista Hip Hop, ma è stato nel 2018 che ha raggiunto il successo. Ha infatti recitato nei panni di ‘O Selfie nella terza stagione di "Gomorra", serie per cui ha composto anche la colonna sonora "Surdat". In molti hanno pensato che sia lui Liberato, il misterioso rapper napoletano che ha spopolato con la hit "9 maggio", visto le numerose analogie tra le loro canzoni. Ad oggi, però, Cori ha assolutamente smentito la notizia. Nel 2018 ha lanciato l'album "Montecalvario" e oggi lo ritroviamo sul palco dell'Ariston al fianco di Nino D'Angelo, con il quale interpreta il brano "Un'altra luce". Per quanto riguarda la sua vita privata, non si sa se è fidanzato o single, l'unica cosa certa è che nel 2017 ha dedicato "M'adda passà" alla ragazza dell'epoca.

Livio Cori, lo stile e i tatuaggi sulle mani

Livio Cori è uno dei grandi protagonisti della 69esima edizione del Festival di Sanremo, alla quale sta prendendo parte al fianco del concittadino Nino D'Angelo. Fin dalla sua prima apparizione sul palcoscenico dell'Ariston ha fatto impazzire tutte con la sua bellezza, sfoggiando un elegantissimo look total black con tanto di cuore sacro al collo che rimanda alle sue origini. Certo, nella vita quotidiana preferisce essere più casual con t-shirt, giacche di pelle, tute e occhiali da sole scuri ma, anche in versione "comoda", non si può rimanere indifferenti di fronte al suo splendore. E' altissimo, ha i capelli corti, la barba incolta e un sorriso travolgente che farebbe cadere qualsiasi donna ai suoi piedi. Ad aumentare il suo charme, anche i tatuaggi che ha sulle braccia come la piuma e la rosa rossa stilizzata. I tattoo più originali del rapper? Quelli sulla parte esterna delle mani, sulle quali ha scritto "Good" e “boy”, ovvero “Bravo ragazzo”, un riferimento alla sua natura “pura”. Insomma Livio Cori è uno dei più belli del Festival di Sanremo 2019 e di sicuro anche nelle prossime serate riuscirà a far impazzire il pubblico femminile.