robot da cucina o planetaria

Il robot da cucina e l'impastatrice planetaria sono due elettrodomestici molto versatili, utilizzati per impastare, frullare, montare, triturare e perfino cuocere gli alimenti. Per i non esperti, distinguere questi due strumenti non è facile, perché apparentemente sono molto simili. In realtà, ci sono notevoli differenze tra planetaria e robot da cucina e, prima di procedere all'acquisto, è importante capire quale è più adatto alle proprie esigenze.

Robot da cucina o planetaria, quale scegliere quindi? La prima cosa da valutare è l'uso che intendete farne: l'impastatrice planetaria è indicata per la preparazione di impasti duri e morbidi. Amalgama perfettamente tutti gli ingredienti, anche quelli attaccati alle pareti della ciotola, grazie al suo speciale movimento planetario, da cui prende nome e che richiama il movimento dei pianeti intorno al Sole. È dotata di diverse fruste e ganci per impastare e, in alcuni casi, può cuocere.

Il robot da cucina non si limita a impastare, ma può anche tritare, frullare, montare a neve, emulsionare, grattugiare, affettare, spremere e molto altro. Alcuni robot da cucina multifunzione, detti cooking machine, hanno anche la funzione di cottura e sono perfetti per preparare tantissimi piatti, tra cui risotti, minestre, zuppe, fritture, dolci, omogenizzati.

Oltre alle funzioni, bisogna valutare anche altri elementi, come la struttura dell'apparecchio, gli accessori, la potenza, la facilità di uso e pulizia e, ovviamente, il prezzo. Per aiutarvi a fare la scelta giusta, abbiamo deciso di scrivere questa guida all'acquisto, in cui esamineremo tutte le differenze tra robot da cucina e planetaria e i pro e contro di questi due strumenti.

Le differenze tra robot da cucina e planetaria

Iniziamo col dire che è impossibile stabilire qual è il miglior apparecchio in assoluto tra robot da cucina e planetaria, perché sono due elettrodomestici differenti, con funzioni e usi diversi. Per fare la scelta giusta, quindi, bisogna capire bene come funzionano e quali sono le differenze tra robot da cucina e planetaria.

Come funziona la planetaria

La planetaria è un'impastatrice caratterizzata da un particolare movimento planetario, da cui prende nome, che richiama il movimento dei pianeti attorno al Sole. Il suo braccio meccanico, a cui si possono collegare diversi tipi di fruste e ganci, ha una doppia rotazione, proprio come i pianeti: ruota attorno a se stesso e attorno alla ciotola, riuscendo così ad afferrare tutti gli ingredienti, anche quelli che rimangono incollati sulle pareti della ciotola, amalgamando l'impasto alla perfezione. A fine lavorazione, quindi, la ciotola è perfettamente pulita e non ci sono residui di impasto. Inoltre, il movimento incorpora aria all'impasto, rendendolo omogeneo e privo di grumi.

In commercio si trovano tanti tipi di planetarie, alcune per uso domestico, altre professionali. Quest'ultime, oltre a essere più costose, hanno un maggior numero di funzioni, ad esempio quella di cottura, con la possibilità di selezionare diverse temperature. Questa funzione è particolarmente utile in pasticceria, per preparare creme e sciogliere il cioccolato. Le planetarie professionali di solito sono fatte in acciaio inox, mentre quelle per uso domestico possono avere la struttura in plastica robusta (abs).

Indipendentemente dal modello e dal costo, tutte le impastatrici planetarie hanno almeno tre accessori base:

  • frusta K (o a foglia), per impasti di media consistenza a base di uova e farina, per quelli morbidi e le lavorazioni delicate a bassa velocità, come glasse e creme;
  • frusta a filo, costituita da fili di acciaio, per impasti leggeri, liquidi o spumosi, come la panna montata, gli albumi montati a neve, le meringhe e la maionese;
  • gancio impastatore (o a uncino), per impasti consistenti e lievitati, come pane, pizza, pasta frolla e pasta all'uovo.

Come funziona il robot da cucina

Il robot da cucina, è un elettrodomestico multifunzione che, oltre a impastare, monta, trita, emulsiona, frulla, affetta e, in alcuni casi, cuoce. I robot da cucina multifunzione sono detti anche food processor e svolgono le loro molteplici funzioni grazie a vari accessori, tra cui:

  • pala impastatrice,
  • lama per tritare,
  • lama per sminuzzare,
  • disco per affettare,
  • disco per emulsionare,
  • disco per tagliare patate da friggere,
  • attacco per tritatutto,
  • attacco per frullatore,
  • spremiagrumi.

Alcuni robot da cucina, detti cooking machine, hanno anche la funzione di cottura e sono quindi perfetti per chi non se la cava molto bene tra i fornelli e ha bisogno di un aiuto in cucina. Questi robot hanno diversi programmi di cottura, che permettono di cucinare pasta, risotti, zuppe, minestre, spezzatini, verdure al vapore, fritture e molto altro. Tutto quello che bisogna fare è inserire nella ciotola tutti gli ingredienti, selezionare il giusto programma di cottura e aspettare che la pietanza sia pronta.

La principale differenza tra planetaria e robot da cucina, quindi, è la funzione: la prima serve principalmente a preparare grandi quantità di impasti di ogni tipo, il secondo serve non solo a impastare, ma anche a tritare, sminuzzare, affettare, frullare e cucinare. Nonostante le numerose funzioni, oggi in commercio si trovano robot da cucina compatti e poco ingombranti, ottimi per l'uso domestico.

Robot da cucina o planetaria?

In generale, possiamo dire che la planetaria è la scelta giusta per chi ha bisogno di preparare grandi quantità di impasti di vario tipo, soprattutto quelli che richiedono lunghe lavorazioni e quelli in cui bisogna formare la maglia glutinica, come il pane. È inoltre ottima per preparare dolci, creme e per sciogliere il cioccolato.

Il robot da cucina, invece, è adatto a chi non deve solo impastare, ma anche tritare, affettare, sminuzzare, frullare e, nel caso dei robot multifunzione che cuociono, anche cucinare varie pietanze in poco tempo. Vediamo nei dettagli tutti gli elementi da prendere in considerazione prima di procedere all'acquisto.

Funzioni e usi

Come abbiamo viso, la prima cosa da fare per scegliere tra impastatrice planetaria e robot da cucina è valutare l'uso che si ha intenzione di farne.

L'impastatrice, grazie al suo movimento planetario, è la scelta migliore per gli impasti lievitati, che vanno amalgamati alla perfezione e arieggiati, come quelli del pane e della pizza. È indispensabile, inoltre, per tutti gli impasti in cui bisogna formare la maglia glutinica. Il movimento planetario è indicato anche per preparare dolci e per la pasta fresca all'uovo.

Il robot da cucina, invece, è più indicato per impastare composti dalla consistenza morbida o media, come la pasta frolla, oltre che per tritare, sminuzzare e frullare.

Per quanto riguarda la funzione cottura, entrambi gli elettrodomestici possono averla, ma con una sostanziale differenza: nella planetaria si può solo riscaldare la ciotola a diverse temperature, per sciogliere il cioccolato o cuocere creme, mentre il robot da cucina ha vari programmi di cottura, per cucinare davvero di tutto, dal risotto allo spezzatino.

Potenza

Come per tutti gli elettrodomestici, anche per la planetaria e per il robot da cucina è importante la potenza. Per quanto riguarda il robot da cucina, un buon apparecchio dovrebbe avere una potenza di almeno 1000 Watt.

Nel caso delle planetarie, non conta solo il wattaggio, ma anche il tipo di motore: le planetarie a presa diretta, a parità di wattaggio, sono molto più potenti di quelle con motore a trasmissione a cinghie. Questo vuol dire che un'impastatrice planetaria con motore a trasmissione da 1000 Watt può essere meno potente di una con motore a presa diretta da 300 Watt.

Pulizia

Un altro elemento importante da valutare è la facilità di pulizia del robot da cucina e della planetaria. In generale, i modelli di ultima generazione di entrambi gli elettrodomestici hanno tutte le parti (ciotole, fruste, ganci eccetera) smontabili e lavabili in lavastoviglie.

Alcuni robot da cucina più costosi, inoltre, hanno funzioni auto-pulenti, che facilitano la rimozione dei residui di cibo dalla ciotola e dalle pale mescolanti.

Prezzo

Ultimo fattore da considerare: il prezzo. Le impastatrici planetarie sono di solito più costose dei robot da cucina, hanno infatti un prezzo che va dai 200 ai 900 euro. Esistono, però, dei modelli non professionali, dalla capienza limitata, pensati per uso domestico, che costano poco più di 100 euro.

I robot da cucina senza funzione di cottura costano dai 50 ai 150 euro, mentre quelli che cuociono costano di solito più di 200 euro e possono arrivare anche a più di 400 euro, nel caso dei modelli con molte funzioni e accessori.

Come scegliere il miglior robot da cucina o planetaria

La nostra guida dovrebbe avervi fornito una buona panoramica sulle funzionalità del robot da cucina e della planetaria, ma probabilmente questo non basta ad aiutarvi a scegliere l'elettrodomestico giusto tra tutti quelli che attualmente sono sul mercato.

Per questo vi diamo un ultimo suggerimento: cercate i robot da cucina e le impastatrici planetarie su Amazon, dove troverete non solo un vasto assortimento, ma anche prezzi vantaggiosi (spesso ci sono delle offerte, che potete trovare nella categoria delle Offerte del Giorno) e recensioni degli utenti che li hanno acquistati.