E' la prima donna di colore ad apparire sulla copertina del numero di settembre di Vogue British, una delle edizioni del magazine di moda ad aver scelto raramente una donna nera (nel 2013 fu Beyoncé ad apparire sulla cover). La rivoluzione sta proprio nel fatto che Rihanna è la protagonista della cover di settembre. Il numero di settembre per una rivista di  moda è il più importante dell'anno. Settembre nel fashion system è come Capodanno, è l'inizio del nuovo anno e, nel cosiddetto "September Issue", si veicola la linea del giornale per l'anno che verrà, in questo numero le pianificazioni sono le più sostanziose e le pagine aumentano notevolmente. Per questo motivo il numero di settembre di un mensile di moda è fondamentale e di conseguenza è fondamentale scegliere il volto perfetto per la copertina.

Per il 2018 British Vogue ha scelto di iniziare l'anno con il volto di Rihanna sul numero di settembre. Il numero di 400 pagine sarà in vendita a partire dal 4 agosto. A volere fortemente la popstar delle Barbados come cover girl è stato Edward Enninful, direttore dell'edizione british di Vogue dallo scorso aprile, che ha sostituito Alexandra Shulmann la quale ha diretto il magazine per 25 anni. Rihanna ha subito condiviso sui social la copertina e alcuni scatti del servizio di Vogue UK accompagnando le immagini con i credits dello shooting e alcuni ringraziamenti: "Per me è un onore essere sulla copertina del tuo primo "September Issue" di British Vogue @edward_enninful Grazie per aver pensato a me!". A curare lo styling del servizio lo stesso Enninful che ha scelto per Rihanna abiti firmati Prada, Alexander McQueen e Loewe, scarpe Gianvito Rossi e spettacolari copricapo realizzati con fiori del floral artist Azuma Makoto.

Negli scatti del servizio Rihanna appare con un make up deciso con labbra scure firmato Fenty Beauty (la nuova linea di make up della cantante). A catturare l'attenzione però sono le sopracciglia sottilissime, praticamente una linea lunga e quasi invisibile che conferisce al volto della star uno sguardo intenso e un effetto drammatico notevole. Nell'intervista di accompagnamento alla cover story Rihanna racconta la sua recente esperienza come attrice in "Ocean's 8", il film spin-off della trilogia Ocean's uscito nelle sale italiane il 26 luglio, in cui RiRi interpreta il personaggio chiamato "Palla 9" e appare con un'insolita maxi acconciatura con lunghissimi dreadlocks.

Rihanna parla poi delle critiche ricevute per i chili di troppo, dei commenti degli haters sui social e delle sue reazioni. Qualche tempo fa la cantante aveva mostrato totale disinteresse per coloro che l'accusavano di essere ingrassata e aveva risposto al body shaming fregandosene totalmente, pubblicando sui social divertenti meme e continuando a mostrare con il fisico burroso stretto in abiti succinti. Ora a Vogue Uk rivela: "Sono in questo ambiente dal 2005 e sono orgogliosa di essere una donna del settore con un culo e le cosce", la cantante continua poi affermando "Sto per tornare in palestra e cose del genere, ma spero di non perdere il mio sedere, i miei fianchi o tutte le mie cosce. Perderò qualcosa ma non tutto. Penso alle mie tette. Ma, sai, tutto ha un prezzo. Vuoi avere un culo, però a quel punto hai anche una pancia".