Ricordate l'Inauguration Day, il giorno in cui la famiglia Trump ha fatto il suo ingresso alla Casa Bianca? Anche se è passato più di un anno, si continua a parlare di quei momenti e il motivo è molto particolare. La First Lady Melania Trump è finita al centro dell'attenzione dei media non solo per il completo azzurro firmato Ralph Lauren che ha indossato, dopo che diversi stilisti si erano rifiutati di vestirla, ma anche per il regalo portato a Michelle Obama. L'incontro tra le due prime donne statunitensi è stato incredibilmente imbarazzante, visto che la moglie dell'ex Presidente non sapeva proprio dove mettere quella scatola di Tiffany&Co. regalatale. Non è un caso che siano stati molti i meme e i post ironici comparsi subito sul web. Solo oggi, però, si viene a conoscere la vera storia nascosta dietro quel momento di difficoltà.

Perché non era necessario fare un regalo all'ex First Lady?

E' stata l'ex First Lady a rivelare cosa è accaduto davvero con il regalo Tiffany&Co. ricevuto da Melania il giorno dell'insediamento dei Trump alla White House. Michelle ha spiegato che in eventi ufficiali come quello c'è un preciso protocollo da rispettare ma la cosa particolare è che è uno dei pochi momenti in cui la prima donna americana non viene seguita da assistenti. Il motivo per cui continuava a guardarsi intorno spaesata? Sapeva che nessuno sarebbe venuto a prendere quella scatola ricevuta e ha avuto paura di andare contro l'etichetta, visto che non avrebbe potuto portare con sé un pacchetto verde brillante per tutta la giornata. E' stato l'ex Presidente Barack a salvarla da un momento tanto imbarazzante, dato che ha preso il regalo e lo ha portato all'interno della Casa Bianca. Cosa c'era in quel pacchetto? Una cornice d'argento della nota gioielleria, definita decisamente adorabile da Michelle.