La regina Elisabetta II è una donna molto esigente e lo dimostra ogni giorno non solo durante i suoi impegni professionali ma anche nella vita privata. Lo staff che la segue lo sa bene, visto che si ritrova ogni giorno a dover assecondare i suoi piccoli "vizi". È risaputo che ha delle abitudini a cui non riesce proprio a rinunciare, tanto da essere diventate per lei dei veri e propri riti. Appena si sveglia ascolta il programma quotidiano di BBC Radio 4 per scoprire cosa sta succedendo nel mondo e nel frattempo beve una tazza di tè, per la precisione l'Earl Grey. A questo punto si dedica alla cura della sua bellezza ma la cosa che in pochi sanno è che il bagno preparato da ben 3 diverse assistenti deve avere dei requisiti molto particolari.

La sovrana vuole che il livello dell'acqua non superi i 7 pollici, ovvero circa 17 cm, e soprattutto chiede di misurarne la temperatura con un apposito termometro custodito in una scatola di legno prima di immergersi. Una volta terminato questo rituale, attende la sua assistente per la scelta degli abiti giusti per l'evento a cui deve prendere parte e successivamente la parrucchiera personale si occupa dei capelli per realizzare una perfetta piega. Alle ore 8.30 è invece il momento della colazione, consumata in compagnia del principe Filippo, e come si può facilmente immaginare è sempre uguale da anni. La sovrana beve sempre spremuta di pompelmo e mangia yogurt, cereali, toast e marmellata di arance. Solo a questo punto comincia a lavorare. Insomma, a quanto pare il segreto di longevità di Elisabetta è non cambiare mai la sua routine mattutina. In quanti hanno mai pensato di misurare la temperatura dell'acqua nel bagno proprio come lei?