16 Dicembre 2015
13:43

Regali di Natale brutti: tutte le cose da fare per non riceverli

Ogni anno a Natale vi ritrovate a scartare i soliti regali brutti come peluche giganti, pigiami a quadri e pantofole da nonno? Niente panico, è possibile evitare tutto questo o, in alternativa, trovare la soluzione ideale per disfarsi di quel dono.
A cura di Valeria Paglionico

Il Natale è  ormai alle porte e manca davvero poco all’apertura dei regali. Come ogni anno, ci ritroveremo tutti alle prese con nastri e carte varie al termine della cena della vigilia ma, non di rado, ci può capitare di ricevere dei doni davvero orribili. Si dice che è il pensiero quello che conta ma a volte è davvero difficile soffocare la propria delusione. Ad ognuno di noi sarà capitato di sentirsi eccitato di fronte ad un grosso pacchetto ma di rimanere senza parole per la bruttezza dell’oggetto scartato. Peluche giganti, sciarpe da nonno, libri già letti o i soliti pigiami a quadri sono solo alcuni dei doni che nessuno vorrebbe ricevere mai nella vita. Sarà perché non ci si conosce abbastanza, perché non si hanno idee creative o semplicemente perché ci si vuole disfare di un dono già riciclato, ma è certo che alcune persone non hanno alcun senso del gusto. Il segreto per fingere ugualmente entusiasmo senza destare sospetti è non farsi prendere dal panico ed evitare delle battute sarcastiche. Meglio invece “indossare” un sorriso finto per tutta la serata ed intanto pensare al modo migliore per disfarsi di quell'oggetto.

Come fare per non ricevere dei regali brutti a Natale?

Per prevenire qualsiasi danno, sarebbe meglio mettere in atto dei piani ben precisi molti giorni prima della'arrivo del Natale, così da evitare di ricevere regali brutti. E' importante, ad esempio, scambiare qualche chiacchiera o organizzare un'uscita insieme alla persona da cui ci si aspetta un dono, magari facendo riferimento a quello che si desidererebbe trovare sotto l'albero. Naturalmente, non deve essere nulla di troppo costoso o complesso da trovare, né di troppo particolare ed insolito. Bisogna puntare su dei classici, anche quando non rispecchiano al 100% i propri gusti. In alternativa, si può pensare di organizzare una giornata di shopping insieme, così da dare i giusti consigli alla persona con gusti pessimi. Nel caso in cui non c'è alcuna soluzione per non ritrovarsi di fronte a dei regali brutti, si deve passare al "piano b": riciclare quell'oggetto.

Come disfarsi dei regali natalizi orribili

Come prima cosa, bisogna riflettere sulla possibilità di donare quell’oggetto brutto a un amico a cui, invece, potrebbe piacere. Nel caso in cui non esiste proprio nessuno che possa apprezzare l’orrido regalo ricevuto, lo si può riciclare donandolo ad una persona che non si sopporta o ancora cercare di venderlo su Internet, così da guadagnarci anche un gruzzoletto. L’importante è controllare che non ci siano dediche o bigliettini che facciano riferimento a noi. Se, dopo averle provate tutte, non si trova proprio nessuno che voglia accaparrarsi quell’orribile presente, non resta dunque che conservarlo nell’angolo più nascosto dell’armadio, con la speranza che in futuro arrivi finalmente l’occasione giusta per riciclarlo e per dimenticare quel momento tanto imbarazzante e falso.

Le 10 scuse più credibili per non fare i regali di Natale
Le 10 scuse più credibili per non fare i regali di Natale
I regali più brutti ricevuti dai colleghi a Natale
I regali più brutti ricevuti dai colleghi a Natale
845 di Donna Fanpage
Che regali fare a una mamma a Natale?
Che regali fare a una mamma a Natale?
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni