piscina

Si sa, il nuoto è lo sport più completo e il più consigliato dai medici per il suo effetto positivo sul nostro corpo e sulla nostra psiche, ma i rischi di infezioni e funghi sono sempre dietro l’angolo. Questo il tema trattato in apertura della 5th International Conference Swimming pool and Spa, in programma fino al 12 aprile a Roma presso l’Istituto Superiore della Sanità. Secondo gli esperti intervenuti durante la presentazione, infatti, bisogna sempre prestare attenzione all’igiene quando si frequenta un ambiente aperto al pubblico come quello della piscina, per prevenire il rischio di infezioni e malattie.

Secondo gli esperti è necessario distinguere le infezioni che si trasmettono attraverso l’immersione da quelle che si trasmettono con il contatto delle superfici di bordo vasca, scalette, piatto doccia e panche degli spogliatoi. Importante ricordare che lo scambio di indumenti quali ciabatte e asciugamani è assolutamente da evitare. Tra le infezioni più ricorrenti si ricordano quelle che interessano l’orecchio causate da microrganismi che si trovano nell’acqua della piscina, infezioni di origine enterica dovute alla presenza di eventuali virus e i funghi che colpiscono soprattutto i piedi.