Poressia è il termine dermatologico per indicare la sindrome dei pori dilatati, problematica della pelle che riguarda principalmente le donne fin dall'adolescenza.  I pori dilatati, così come i brufoli e i punti neri, sono solitamente simbolo di una pelle grassa e, le zone interessate, sono principalmente naso, mento e guance. Quando ci si prende cura del viso infatti, non bisogna sottovalutare i pori: spesso, infatti, si dilatano, facendo apparire il viso imperfetto e rendendo difficile la tenuta del make up. Già attraverso una sana alimentazione e una normale pulizia del viso si possono mantenere i pori puliti ma: come fare per ridurre i pori dilatati? Ecco i rimedi naturali da provare e i consigli per avere un viso perfetto.

Rimedi naturali contro i pori dilatati

I rimedi naturali possono essere un valido aiuto contro i pori dilatati Per vedere i risultati sul viso sarà necessario ripetete i trattamenti per almeno un mese consecutivo: serviranno dei prodotti astringenti, in grado di ridurre la dimensione del poro.

Ghiaccio: è un ottimo alleato in questi casi: per aumentare ulteriormente l'effetto benefico puoi aggiungere all'acqua del succo di cetriolo e far congelare il cubetto di ghiaccio. Una volta formato il cubetto potrai semplicemente tamponarlo sul viso, preferibilmente la sera o al mattino presto.

Tonico e maschera astringente al limone: è un ottimo alleato di bellezza per combattere i pori dilatati: picchiettando sul viso un dischetto di cotone imbevuto di succo di limone otterrete un effetto astringente e una lieve esfoliazione che vi farà ottenere una pelle perfettamente levigata. Con il limone si può fare anche una maschera viso: basterà miscelare a un cucchiaino di miele del succo di limone e applicare il composto sul viso lasciandolo in posa per almeno 10 minuti.

Maschera all'argilla verde: con l'argilla verde si può ottenere una maschera purificante e astringente: miscela l'argilla verde con qualche goccia di tea tree oil, e aggiungi qualche goccia di olio essenziale di limone. Applica il composto sul viso e lascialo in posa per 15 minuti, poi risciacqua con acqua tiepida e applica l'abituale crema idratante. Settimanalmente puoi anche provare una maschera a base di yogurt bianco e succo di ananas, che nutrirà la pelle restringendo i pori.

Maschera astringente all'albume d'uovo: l'albume è un ottimo astringente: pulire bene il viso e poi applicare due albumi sulla pelle lasciando agire per almeno 15 minuti. Risciacquare con acqua tiepida.

Impacco con rosmarino e prezzemolo: anche gli impacchi sono perfetti per ottenere una pelle impeccabile: prova a bollire dei rametti di rosmarino con alcune foglie di prezzemolo, lascia raffreddare e filtra l'infuso: dopodiché con l'aiuto di un dischetto di cotone tampona la pelle con l'impacco ottenuto, senza poi risciacquare la pelle.

Aspirina: l’acido acetilsalicilico è un buon rimedio contro i pori dilatati inoltre, disinfetta e pulisce la pelle in profondità. Per utilizzarla ti basterà sciogliere 3 aspirine in due dita di acqua bollente, lasciala raffreddare, immergi un batuffolo di ovatta e picchietta sul viso asciutto e pulito. Lasciare per 10 minuti prima di risciacquare. In caso di bruciore risciacquare subito.

Consigli per combattere i pori dilatati

Oltre ai rimedi naturali, per ridurre in maniera efficace il problema dei pori dilatati è importante seguire dei semplici consigli. Vediamo quali!

  • Alimentazione sana e equilibrata: una cattiva alimentazione può sicuramente aggravare la poressia. Da evitare i cibi fritti, i salumi, ridurre il consumo di alcolici, di cibi piccanti, cioè di tutti quegli alimenti che provocano vasodilatazione rendendo i pori dilatati più evidenti.
  • Accurata pulizia del viso: detergere il viso ogni mattina e struccarsi ogni sera con i prodotti adatti al nostro tipo di pelle e utilizzando un tonico astringente, è il primo passo per risolvere il problema dei pori dilatati e anche per ridurre l'eccesso di sebo. È poi importante, almeno una volta a settimana, esfoliare la pelle, soprattutto quando i pori cominciano a restringersi così non c'è il rischio di possibili infiammazioni.
  • Utilizzare il make up adatto: per quanto riguarda il trucco scegliete prodotti che lascino respirare la pelle utilizzando, magari, il trucco minerale (fondotinta e cipria) più leggero e che non ostruisce i pori.
  • Cure dermatologiche: nel caso in cui i rimedi naturali dovessero risultare inefficaci, è consigliabile rivolgersi a un dermatologo che vi indirizzerà verso la cura più adatta in base alle esigenze della pelle. La soluzione più drastica è l'intervento con il laser che ha lo scopo di agire sul collagene che è in grado di restringere i pori.