La pilosella (Hieracium pilosella) è una pianta della famiglia delle Asteracee: possiede proprietà diuretiche, antinfiammatorie e antibiotiche, ed è un rimedio prezioso per drenare e depurare l'organismo. Il suo nome fa riferimento al termine pilus, cioè peloso, dovuto all'aspetto della pianta, che è ricoperta di una leggera peluria con le infiorescenze di colore giallo. Ma scopriamo le proprietà e l'utilizzo di questo prezioso rimedio naturale.

Proprietà e benefici della pilosella

La pilosella ha proprietà diuretiche e drenanti, grazie alla presenza dei flavonoidi e che la rendono un ottimo trattamento in caso di ritenzione idrica, cellulite, gonfiore a gambe e caviglie e edemi degli arti inferiori. Aiuta così anche a purificare l'organismo, liberandolo dalle tossine, azione utile anche in caso di ipertensione, reumatismi e azotemia alta. La pilosella aiuta anche in presenza di calcolosi urica, depurando il sangue. Le sue proprietà antisettiche, invece, sono importanti in caso di infezioni alle vie urinarie e svolge un'azione antibiotica in caso di cistite, uretrite e brucellosi. La presenza di tannini, invece, aiuta la cicatrizzazione di emorragie interne ed esterne sia causate da traumi che da infezioni. La pilosella svolge anche un'azione antinfiammatoria e astringente che può essere utile anche in caso di acne. Anche se la pilosella non è una pianta che favorisce la perdita di peso, aiuta però a riattivare il metabolismo, anche grazie al fatto che migliora il drenaggio e stimola la circolazione.

Come utilizzare la pilosella

La pilosella può essere utilizzata in tanti modi diversi per il nostro benessere. Potete usarla come infuso, utilizzando 1 cucchiaio di parti aeree della pianta, da acquistare in erboristeria, e da lasciare in infusione in una tazza di acqua bollente per almeno 10 minuti. Vi basterà poi filtrarlo e berlo lontano dai pasti. Si consiglia di consumarne 2 tazze al giorno, sempre dopo aver chiesto il consiglio al medico, per drenare i tessuti colpiti dalla cellulite. Assunta sotto forma di tisana, aiuta anche ad attenuare momentanemante la fame.

Sotto forma di tintura madre o di estratto secco, reperibile in capsule o compresse, la pilosella può essere assunta sempre 2 volte al giorno, lontano dai pasti. Anche in questi casi meglio non affidarsi al fai da te, ma consultare il medico che vi consiglierà la giusta posologia in base al vostro stato di salute.

Controindicazioni

La pilosella è sconsigliata nei pazienti che assumono diuretici di sintesi, perché potrebbe causare interazioni con i farmaci assunti. Se ne sconsiglia l'uso anche in gravidanza e allattamento. In estate potrebbe favorire la disidratazione, a causa della sua azione diuretica, quindi è da assumere senza esagerare e sotto il controllo medico.