Con le alte temperature è davvero difficile mantenere in ordine i capelli: subito dopo la piega, infatti, la nostra acconciatura diventa ingestibile. Ottenere una piega "effetto memory" non è però impossibile: riuscirete così ad apparire perfette per qualche giorno in più, vi basterà seguire delle semplici regole, abbinate a un po' di pratica. Più eseguirete la piega con regolarità, più riuscirete ad ottenere questo effetto "memoria", cioè un'acconciatura che mantiene la forma data durante l'asciugatura perché i capelli "ricordano" la posizione in cui sono stati acconciati, grazie al calore del phon. L'effetto di questa piega è paragonabile a ciò che avviene con i materassi memory form, che si deformano con il calore del corpo, ritornando alla posizione iniziale dopo alcuni minuti: nel caso dei capelli, però, parliamo di giorni. Ecco allora come ottenere una piega "effetto memory" che durerà a lungo.

Come realizzare una perfetta piega effetto memory

Se volete un'acconciatura long lasting, che duri per giorni nonostante le alte temperature, ecco le fasi da seguire. Lavate i capelli con uno shampoo idratante, così da rendere i capelli meno secchi, riducendo anche l'effetto elettrostatico.Subito dopo lo shampoo, tamponate i capelli con l'asciugamano, senza frizionare: ciò renderà più facile la piega. Per la riuscita dell'acconciatura è molto importante la fase di pre-asciugatura con il phon, prima cioè di utilizzare la spazzola. Tutto dipende dall'effetto che volete ottenere, anche in base alla tipologia di chioma: se i vostri capelli sono naturalmente lisci e porosi e desiderate un effetto super liscio, allora asciugateli molto bene, così da lavorarli al meglio in fase di piega. Se invece i vostri capelli sono ricci e molto porosi, non eccedete con la pre-asciugatura per non togliere idratazione ai capelli: in caso contrario i ricci diventerebbero troppo secchi e difficile da lavorare con la spazzola.

Realizzate la piega utilizzando una spazzola termica con setole in acciaio: rilascerà calore sulla chioma rafforzando l'effetto del phon. Il diametro della spazzola dovrà essere medio, circa 28 mm, in questo modo riuscirete a lavorare le ciocche a partire dalle radici, donando così il giusto volume. Riuscirete in più a stirare le ciocche più corte e ribelli. Durante la fase di asciugatura, dividete i capelli in almeno 10 ciocche, che lavorerete con spazzola e phon. Asciugatele prima dal basso e poi dall'alto alle radici e agite allo stesso modo con le lunghezze: arrotolate e tirate ogni ciocca con la spazzola.

Piega "effetto memory": i segreti per mantenerla a lungo

Dopo aver visto quali sono le fasi per la realizzazione, scopriamo alcuni segreti che vi aiuteranno a mantenere a lungo la piega "effetto memory". Eseguite la piega una volta alla settimana: la regolarità è importante in quanto i capelli memorizzano la forma data con l'asciugatura. Ricordate poi di applicare alla fine della piega un prodotto che aiuti a sigillare le punte e le cuticole, così da rendere anche la chioma più lucida: preferite un siero nutriente che assorba l'umidità dei capelli mantendone la forma. Chi preferisce potrà spruzzare anche una lacca fissativa leggera che renderà più duratura la piega.

Altro consiglio importante è quello di dormire con i capelli raccolti: realizzate uno chignon morbido dividendo i capelli in almeno 3 ciocche. Fissatele poi con i becchi d'oca o con qualche fermaglio che non vi dia fastidio durante la notte. In alternativa potete realizzare una coda morbida, così da mantenere i capelli ondulati. Al mattino vi basterà poi spazzolare i capelli a testa in giù, utilizzando poi un prodotto per il finish. Se andate in palestra, raccogliete i capelli in una coda avvolta su se stessa: eviterete così che le lunghezze tocchino le spalle sudate.

Il consiglio in più per chi ha poco tempo

Durante l'asciugatura con il phon spazzolate i capelli a testa in giù con una spazzola piatta: in questo modo le cuticole si chiuderanno e i capelli saranno più lucenti. In alternativa potete arrotolare le ciocche in maxi bigodini, subito dopo lo shampoo: sistematene uno al centro, uno posteriore e due ai lati e poi asciugate i capelli con il phon. Terminata l'asciugatura togliete i bigodini e spazzolate la chioma.