Avere la pelle lucida è un problema per molte donne, e non stiamo parlando dell'effetto glow tanto di moda nella stagione estiva, ma di una conseguenza della pelle grassa. La nostra cute produce normalmente degli oli, che hanno lo scopo di mantenerla elastica e sana: in caso di pelle grassa, si verifica una produzione di sebo in eccesso, che dona alla nostra cute il tanto odiato effetto lucido. Che abbiate 20 o 40 anni, è possibile rimediare a tutto ciò attraverso una beauty routine mirata, per rendere la pelle radiosa e migliorarne l'aspetto: tra detergenti neutri, creme anti lucido, maschere purificanti e make up dall'effetto opacizzante, ecco come combattere la pelle lucida in poche mosse.

Quali sono le cause della pelle lucida

La pelle lucida è causata da un'eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee. La parte del viso più colpita è la cosiddetta "zona T" che comprende fronta, naso e mento. Una produzione eccessiva di sebo può ostruire i pori della pelle e causare punti neri che possono diventare con il tempo brufoli. In realtà la pelle grassa ha anche un vantaggio, in quanto è più protetta dagli agenti esterni e invecchia più lentamente rispetto alla pelle secca. Quando la produzione di sebo è eccessiva però, a causa di squilibri ormonali, soprattutto tra i 20-30 anni, in seguito a problemi digestivi o a causa di stress, fumo e da una scorretta cura della pelle, è importante riequilibrare la cute con una beauty routine corretta e con il make up giusto. Ma vediamo come fare.

Detersione con acqua tiepida e sapone neutro

Partiamo dalla detersione: lavate il viso con acqua tiepida, per evitare di disidratare la pelle, e un detergente delicato, oppure sostituire acqua e sapone con il latte detergente, risciacquando solo con acqua. Fate però attenzione a non utilizzare prodotti troppo aggressivi, per evitare l'effetto rebound: tendono infatti a sgrassare troppo la pelle, spingendola a produrre ancora più sebo per compensare. Scegliete quindi per la vostra skincare routine, dei detergenti delicati che contengano ingredienti come acido salicilico o acido glicolico, anche in piccole quantità. Non dimenticate poi il tonico, sia al mattino che alla sera: ha infatti un effetto astrigente, mantenendo però inalterato il pH della pelle.

Esfolianti e maschera all'argilla verde per purificare

I prodotti esfolianti aiutano a rimuovere le cellule morte e a liberare i pori ostruiti dal sebo, donando alla pelle un colorito più sano. Potete utilizzare degli scrub viso specifici oppure realizzare uno scrub fai da te con zucchero, miele e succo di limone, passatelo sulla pelle umida, evitando la zona del contorno occhi, e sciacquate con acqua tiepida. Una o due volte a settimana è importante anche fare una maschera purificante, meglio se all'argilla verde, che potete trovare in erboristeria: vi aiuterà ad assorbire il sebo in eccesso, rimuovendo le impurità e prevenendo la comparsa di punti neri e brufoli. Non si tratta di un trattamento aggressivo, e può quindi essere eseguita tranquillamente.

Idratare la pelle con creme anti-lucido

Chi ha la pelle lucida deve idratarla ogni giorno con i prodotti giusti: scegliete quelli dall'effetto opaco e anti-mat. La formulazione di queste creme dovrà essere leggera, non dovrà occludere i pori, ed avere un effetto sebonormalizzante. Le creme ideali sono quelle a base di acido ialuronico, in quanto trattiene l'acqua nella pelle senza disidratarla, quelle a base di aloe vera, in quanto svolge anche un'azione lenitiva e cicatrizzante, e le creme che contengono burro di karitè, che ha proprietà emollienti. Soprattutto verso i 40 anni, poi, alternate una crema idratante a un prodotto che contenga alfaidrossiacidi, che favoriscono anche l'eliminazione delle cellule morte.

Make up effetto opacizzante

Per quanto riguarda il make up, chi ha la pelle lucida dovrà utilizzare cosmetici oil free e non comedogeni: prodotti che non ostruiscono i pori e che non favoriscono la formazione di brufoli. In questo modo il trucco durerà di più, tenendo a bada il fastidioso effetto lucido. Anche il primer può essere un valido aiuto, in quanto ha un effetto mattificante e riesce a uniformare l'incarnato. Riguardo al fondotinta, sceglietelo a lunga tenuta e con formulazioni senza oli, oppure optate per i fondotinta minerali, nella versione in polvere libera o compatta, più leggera, oppure in versione liquida, leggermente più coprente. Anche la cipria è un ottimo alleato contro la pelle lucida: l'importante però è non usarne troppa e applicarla con il pennello, per una migliore stesura. Applicarne troppa porterebbe la pelle a produrre più sebo, per questo è importante anche scegliere prodotti non troppo coprenti e che contengano ingredienti dalle proprietà assorbenti come la polvere di riso o l'argilla bianca.

Rimedi last minute da tenere in borsa

Soprattutto in estate è importante avere in borsa quei rimedi last minute, come gli spray rinfrescanti da vaporizzare sul viso, che hanno un finish opacizzante e durano circa due ore: riescono ad abbassare la temperatura della pelle, riducendo anche la produzione di sudore. In alternativa ci sono le salviette assorbi sebo, efficaci e pratiche, utili per tamponare il viso nei casi di emergenza: opacizzano la pelle in pochissimo tempo eliminando l'effetto lucido.