L'emergenza Coronavirus sta mettendo in ginocchio l'intero globo, modificando le abitudini quotidiane di ognuno di noi. Anche la Royal Family è coinvolta in questi cambiamenti, è stato messo in atto un preciso piano per mettere in salvo la regina Elisabetta II che, avendo più di 90 anni, viene considerata un soggetto a rischio. Per fortuna è da diverse settimane che non ha contatti con il figlio, il principe Carlo, che è risultato positivo nelle ultime ore, e sta passando le sue giornate in quarantena al del castello di Windsor. La sovrana, però, non è stata lasciata completamente sola, al suo fianco c'è uno degli storici membri dello staff di Buckingham Palace chiamato Tall Paul.

Chi è Tall Paul

Si chiama Paul Whybrew, anche se tutti lo chiamano Tall Paul, ovvero "Paul, l'alto", visto che supera i 190 cm, ha 61 anni ed è il capo dei maggiordomi reali. È diventato famoso nel 1982 dopo aver salvato Elisabetta II da un intruso che riuscì a entrare nella sua camera da letto, riuscì a bloccarlo a terra fino all'arrivo delle forze dell'ordine, distinguendosi per dedizione e talento. È proprio a partire da quel momento che divenne un punto di riferimento per la regina, tanto da essere apparso al suo fianco anche nel video diretto da Danny Boyle per le Olimpiadi di Londra 2012. Dispone di un'abitazione privata nei pressi di tutte le residenze reali, è entrato a far parte del Royal Victorian Order per i servizi prestati e spesso viene invitato dalla sovrana in persona a passare le serate in salotto davanti alla tv, privilegio che non viene concesso a nessuno dello staff.

Perché la regina ha voluto il suo maggiordomo in quarantena

È evidente che Tall Paul e la regina sono legati da un rapporto molto profondo che va avanti da quasi 40 anni, non sorprende dunque che Elisabetta abbia voluto proprio lui al castello di Windsor durante la quarantena. Con loro ci sarebbe solo Angela Kelly, l'assistente personale della sovrana che da decenni la accompagna e la sostiene in ogni tipo di faccenda quotidiana. Il motivo per cui ha scelto proprio Paul come braccio destro? Lo considera una persona rassicurante, soprattutto in un momento tanto difficile. Come se non bastasse, Elisabetta II adora il suo sense of humor, l'unico dettaglio capace di alleggerire un periodo così duro e sacrificante.