Donatella Versace è una delle stiliste più famose al mondo, ha ereditato un vero e proprio impero dopo la morte del fratello Gianni, diventando la direttrice creativa della nota Maison. Nelle ultime ore non si fa altro che parlare di lei per l'intervista rilasciata al sito Ssense, nella quale ha dichiarato di essere stata dipendente dalla cocaina per 18 anni. In pochi, però, sanno che a starle al fianco nel periodo più buio della sua vita c'è stato Paul Beck, l'ex marito della stilista dal quale ha avuto 2 figli, Allegra e Daniel.

Come si sono conosciuti Paul Beck e Donatella Versace?

Paul Beck è un noto modello americano e dal 1983 al 2000 è stato il marito di Donatella Versace. A farli conoscere è stato il compianto Gianni, che lo ha fatto lavorare per la prima volta nel fashion system come top model. Lo stilista non ha mai nascosto che fosse il suo preferito, non a caso negli anni successivi lo ha fatto entrare nell'azienda in qualità di responsabile delle linee maschili. In quegli anni erano molti quelli che, incantati dal suo splendore e dal suo fascino, lo hanno definito "bellissimo e malinconico". Ha sposato Donatella nel 1983 e dalla loro unione sono nati Allegra nel 1986 e Daniel nel 1989. In seguito alla morte di Gianni Versace e alla conseguente dipendenza dalla cocaina della stilista, il rapporto è andato a rotoli, tanto che i due hanno deciso di separarsi nel 2000, precisamente durante la New York Fashion Week.

La vita amorosa di Donatella Versace

Donatella Versace è stata sposata con il modello statunitense Paul Beck per 8 anni e, dopo aver divorziato nel 2000, non è più finita al centro del gossip per la sua vita amorosa. Certo, si è risposata nel 2004 con Manuel Dallori, socio di maggioranza e general manager del Beach Club e del White in Versilia e proprietario di altri locali del Nord Italia, ma la loro relazione è durata solo un anno. Oggi è single e ha occhi solo per i figli. Daniel, che ha deciso di non seguire le orme della mamma nel fashion system, si è trasferito a Londra per sposare la sua fidanzata storica, mentre Allegra, dopo aver ereditato il 50% dell'azienda lasciatole da Gianni, è diventata tra le 10 donne sotto i 35 anni più ricche al mondo. La vera "anima gemella" della Versace è sempre stato il fratello Gianni, di 9 anni più grande di lei, con il quale ha condiviso un rapporto speciale, a metà tra la simbiosi e la telepatia. I due erano amici e complici, tanto che lo stilista ha voluto che proprio la sua prima modella fosse proprio la sorella. Non è un caso che da giovane Donatella abbia abbandonato l'università di Lingue straniere per seguire il fratello maggiore a Firenze e studiare moda insieme a lui. Nonostante abbia sempre indossato la "maschera" della donna forte, determinata e aggressiva, anche le Versace ha amato molto nella sua vita ma la prematura perdita del fratello l'ha fatta cadere in un tunnel di solitudine da cui è riuscita a uscire solo negli ultimi anni.