Con l'inizio dell'autunno, in molti vogliono cominciare a seguire una dieta sana, sperando di perdere i chiletti di troppo accumulati in estate. E' proprio per questo che sia a pranzo che a cena si preferiscono insalate e pietanze leggere piuttosto che frittura e carboidrati. Chi ha detto addio alla pasta sa bene, però, che a volte non c'è niente di meglio di un gustoso piatto di penne per concludere al meglio la giornata.

Tutti quelli che vogliono concedersi un piccolo peccato di gola di tanto in tanto saranno lieti di sapere che potranno farlo senza mettere a rischio la loro linea. Esiste infatti la pasta senza glutine, che è nutriente, deliziosa e che soprattutto contiene degli ingredienti "alternativi" alla farina bianca raffinata. Pasta di lenticchie, di riso integrale, di piselli, di quinoa o di amaranto: queste sono solo alcune delle possibilità. La cosa migliore è che è possibile condire le ricette con gli stessi ingredienti che si userebbero per la pasta normale, come basilico, pomodoro o pesto.

Naturalmente, l'ideale è scegliere verdure ricche di fibre, proteine e grassi "sani" come pinoli e olio di oliva. Chi non ha tempo per realizzare la pasta direttamente in casa può acquistarla facilmente nei supermercato più forniti. L'unico consiglio è quello di non abbondare con il formaggio, così da non rendere vani i sacrifici fatti per restare in forma. A questo punto, non resta che provare la pasta senza glutine, stando bene attenti a seguire una serie di accorgimenti per evitare le che dieta gluten free metta a rischio la propria salute.