Si torna a uscire di casa, ad affollare le strade, ad andare per locali. Se non nella realtà, almeno nel mondo della moda: la sfilata prêt-à-porter di Chanel, presentata durante la Paris Fashion Week, ha dato voce ai desideri di tutti dopo un anno di pandemia e di lockdown. Nel fashion movie con cui la Maison ha presentato la collezione Autunno/Inverno 2021-22 le modelle passeggiano sorridenti ed entrano in un club di Parigi, il Castel. Divertimento, glamour, libertà, spensieratezza: la direttrice creativa Virginie Viard (che ha preso il posto di Karl Lagerfeld dopo la sua morte) traduce tutto questo in abiti scintillanti, ispirati alle vacanze sulla neve e allo stile sofisticato parigino. Il film, girato in parte in bianco e nero e in parte a colori, porta la firma dei fotografi Inez van Lamsweerde e Vinoodh Matadin.

La collezione Autunno/Inverno 2021-22 di Chanel

L'ispirazione per la nuova collezione arriva in parte dalle vacanze sulla neve tanto amate dalla stilista, che manda in passerella piumini, tute impunturate, maglioni jacquard coloratissimi. Il tutto accompagnato da stivali pelosi bicolor. Sotto ai cappotti colorati, ai piumini e ai parka militari con i tasconi spuntano top trasparenti e miniabiti scintillanti. Il classico completo in lana con i bottoni si accende di dettagli fluo e la  giacca in tweed si indossa in versione crop, sopra ai pantaloni a vita alta.

La sfilata Chanel Fall/Winter 2021–22
in foto: La sfilata Chanel Fall/Winter 2021–22

Tra i dettagli che faranno tendenza ci sono sicuramente le frange, gli spacchi e i minidress indossati sopra camicie a contrasto. Tutti i look per il giorno e per la sera sono indossati con una cascata di collane, proprio come piaceva a Mademoiselle Coco, e completati da accessori per capelli sottili e scintillanti. Anche le cinture sono gioielli, portate sulla pelle (e non nei passanti) come in celebri look disegnati da Karl Lagerfeld.

Chanel
in foto: Chanel

Un'evidente ispirazione di Viriginie Viard sono gli anni Settanta, ma rivisti e corretti alla maniera di Chanel. L'allure Seventies è evidente nei completi color celeste o lilla chiaro e nei dolcevita neri che sbucano da sotto le camicie. Tornano di moda le salopette e le tute, anche in versione scintillante in lurex. Per la sera, via a glitter e a dettagli iridescenti. L'ultima uscita è un vero e proprio omaggio allo stile sofisticato e un po' misterioso della Parigi borghese di altri tempi: un trench spalmato in oro portato con stivaloni e cappello a tesa larga. In attesa di poter tornare a goderci la vita notturna, la sfilata di Chanel è un momento di evasione e un augurio per tempi migliori: torneremo a goderci la vita fuori di casa.

Chanel
in foto: Chanel