E' in corso la Paris Fashion Week e fino al prossimo 5 marzo saranno diverse le Maison di fama internazionale che presenteranno le collezioni per l'Autunno/Inverno 2019-20. Nelle ultime ore ad attirare le attenzioni del pubblico sono stati diversi grandi nomi della moda, da Off-White che ha trasformato la passerella in una scacchiera a Rick Owens che ha invece fatto sfilare le sue modelle "aliene". Meno visionaria e futuristica, invece, Isabel Marant, che si è ispirata agli anni '60 con "super power women" dallo stile sexy ed elegante.

La "scacchiera" di Off-White

Off-White è una delle Maison che hanno presentato la collezione per l'Autunno/Inverno 2019-20 durante la Paris Fashion Week, lasciando senza parole il pubblico con la sua originalità. Lo stilista Virgil Abloh ha trasformato la passerella in una vera e propria scacchiera con un pavimento a quadretti, facendo diventare le modelle delle vere e proprie "pedine" pronte a fare scacco matto. La stampa geometrica è stata riprodotta anche sugli abiti, dai maxi piumini alle borse, fino ad arrivare ai vestiti svolazzanti con le gonne dal taglio irregolare, dando vita a un mondo immaginario e originale. Non sono mancati gli shorts, le giacche di pelle, i capi dall'effetto metallico e gli stivaletti glitterati. I colori fluo hanno reso ancora più creativo l'universo di Abloh, nel quale l'assoluta novità sono le sneakers-sandali, delle scarpe da ginnastica con la punta aperta tempestate di cristalli e con un enorme fiocco laterale, indossate in abbinamento a degli elegantissimi abiti da sera. I sandali con il tacco, invece, sembrano essere fatti di "nuvole". Insomma, ancora una volta Off-White ha dimostrato di essere uno dei brand più futuristici degli ultimi tempi ed è proprio questo suo immaginario estetico tanto innovativo che lo rende amatissimo tra i Millenials.

Le donne alieno di Rick Owens

Per la stagione Autunno/Inverno 2019-20, Rick Owens ha trasformato la donna in una vera e propria aliena, dando vita a una collezione d'avanguardia che sembra provenire da un altro mondo. L'ispirazione sono gli anni '70 con il loro senso di libertà, in chiaro contrasto con i tempi attuali, e i loro personaggi dall'ambiguità sessuale come Larry Legaspi o i Kiss, non a caso il motivo della tuta indossata dal chitarrista Ace Frehley è stato utilizzato come charm sulle borse. Il motivo per cui il trucco delle modelle era "alieno"? Volevano essere trasformate in creature dai tratti estetici drammatici, così che i capi presentati in passerella risultassero più chiari e accessibili. Giacche con spalle strutturate, pantaloni in pelle con le maxi tasche, abiti scomposti con drappeggi over, sono solo alcuni dei dettagli dell'esclusiva linea capace di esprimere a pieno l'animo creativo e concettuale del designer.

Isabel Marant si ispira agli anni '80

Anche Isabel Marant ha presentato la collezione Autunno/Inverno 2019-20 durante la Paris Fashion Week, mandando in passerella una linea che si ispira agli anni '80 tra spalle giganti, giacche dal taglio maschile, abiti dalle fantasie geometriche, silhouette a cono rovesciato, pantaloni baggy e capospalla over. Non sono mancate le minigonne, i trench avvitati, i cinturoni di pelle e gli stivali cuissardes che hanno aggiunto un tocco di sensualità ai look. La stilista ha vestito delle "super power women" capaci di incantare con la loro femminilità senza tempo. Non è un caso che i capi presentati sul catwalk potrebbero tranquillamente essere utilizzati nella vita quotidiana. Il merito della stilista? Quello di aver reinterpretato lo stile tipico degli anni '80, mandando in passerella capi dal fascino boho-chic.