Sono stati uno de capi must have degli anni'70 e tornano ad esserlo per questo inverno: ampi e scampanati, a vita alta oppure a vita bassa. Che siano pantaloni o jeans poco importa, l'importante è che siano a zampa di elefante. Li abbiamo visti sulle passerelle e indossati dalle celebrities, ma spesso sorge qualche dubbio sugli abbinamenti e gli accostamenti. Il pantalone a zampa può donare armonia e proporzione alla figura, ma attenzione: se da un lato può valorizzare una forma del corpo, dall'altro potrebbe penalizzarla se indossati dalla corporatura sbagliata. Ecco tutto quello che devi sapere prima di acquistare i pantaloni a zampa!

A chi stanno bene i pantaloni a zampa?

Non è una novità, se indossato nel modo giusto il pantalone a zampa fa sembrare più magra: è perfetto per le figure a pera, con i fianchi pronunciati e un fondoschiena prosperoso, ma anche per chi ha le gambe non troppo magre e snelle. Grazie alla loro struttura che si allarga a partire dal ginocchio ristabilisce le giuste proporzioni camuffando così le imperfezioni di un corpo a pera o mela, rendendo queste silhouette più slanciate e filiformi. Ideali anche per nascondere i chili di troppo accumulati sulle gambe, stanno però bene anche alle figure più alte e slanciate. Attenzione a questo dettaglio: è vero che il pantalone a zampa slancia la figura, ma non è adatto alle donne di piccola statura. La forma del pantalone infatti, in questo caso rischierebbe di non allungare affatto la gamba, ma al contrario di "accorciare" la figura.

Pantaloni a zampa, come abbinarli

Il segreto per vestire al meglio il pantalone a zampa è la scarpa: dimenticate ballerine e scarpe basse, il pantalone a zampa chiede un tacco! Se volete puntare su un look anni'70 potete abbinare al pantalone a zampa una camicia morbida e magari stampata: l'accessorio perfetto per questo outfit è il cappello a falda larga, portato rigorosamente con il capello sciolto. Se volete dare al vostro outfit un tocco chic, perfetto per una cena di lavoro o per la donna business, puoi abbinare al pantalone una giacca: scegli un modello peplum con una cintura in vita oppure un taglio da uomo accostato ad una camicia a righe. Chi ha il fisico magro e una silhouette longilinea può anche puntare su t shirt e top attillati e infilati dentro i pantaloni.

Gli errori da non fare se indossi i pantaloni a zampa

Il pantalone a zampa è un capo particolare: oltre ad essere trendy e glamour è anche "pericoloso". Basta abbinarlo nel modo sbagliato e invece di valorizzare la figura la penalizza. Il pantalone ampio non deve essere indossato con sneakers, mocassini o scarpe basse: l'ideale è che l'ampiezza del pantalone copra completamente (o quasi) la scarpa, in modo da non creare un effetto che "accorcia".  Tenete lontani anche i capi troppo sportivi come ad esempio le felpe e scegliete il tipo di vita in base alla vostra corporatura: se avete qualche chilo di troppo per esempio, puntate sulle vita alta. Se scegliete di indossare il jeans e volete abbinare una camicia denim, sceglietela con un lavaggio differente rispetto a quello del jeans.