Volete dei denti più bianchi ma avete troppa paura di andare dal dentista? Dimenticate i prodotti venduti nei supermercati, che il più delle volte non riescono ad avere i risultati desiderati, è possibile ricorrere a dei rimedi naturali al 100%. A proporne uno efficacissimo è la blogger Farah Dhukai, quella che nei giorni scorsi ha già spiegato come eliminare i brufoli con l’aglio e come coprire le occhiaie con la curcuma.

Questa volta ha spiegato come bisogna fare per sbiancare i denti in casa. Ancora una volta è la curcuma l’ingrediente segreto del suo composto. Questa deve essere unita con un cucchiaio di olio di cocco, fino a quando non si crea una pasta da utilizzare per spazzolare i denti. Dopo averlo lasciato in posa per cinque minuti, lo si può risciacquare abbondantemente. Il risultato è decisamente incredibile: i denti diventeranno bianchi e splendenti. Naturalmente, l’effetto non si vedrà dopo la prima applicazione ma solo dopo alcuni trattamenti. L’ideale è ripetere questo particolare “lavaggio” almeno due volte alla settimana. La curcuma è un’erba che nell’antichità veniva utilizzata in medicina, rimuove la placca che causa lo scolorimento dello smalto e riduce le infiammazioni.

L’olio di cocco invece uccide i batteri, combatte le carie e rinforza le gengive, senza contare il fatto che elimina quella patina giallastra che si viene a formare sui denti con il tempo. L’unico inconveniente di questo trattamento naturale? Le setole dello spazzolino rimangono gialle. Il consiglio è dunque utilizzarne uno solo per mettere in pratica questo procedimento, così da non essere costretti a lavarsi i denti con uno spazzolino ricoperto di curcuma.