Daegan Coyne è una donna di 30 anni e aspetta la sua prima bambina, che nascerà nel mese di settembre. Anche se i medici le dicono che le dimensioni della figlia che porta in grembo sono superiori alla media, in molti la accusano di avere una pancia troppo piccola per essere al settimo mese di gravidanza, accusandola di non preoccuparsi della salute della bimba.

Per ribellarsi alla cosa, ha condiviso un post in cui spiega che non esiste una “taglia unica” quando si parla di gravidanza e che tutte le donne hanno una fisicità differente. “Ho avuto amiche in gravidanza che sono state definite troppo grasse, altre troppo muscolose e altre ancora troppo piccole. So che i commenti non vogliono essere offensivi ma è inutile preoccuparsi delle proprie dimensioni in gravidanza”, ha dichiarato la donna, indignata per l'accaduto. Daegan è una body builder, conta oltre 26.000 seguaci su Instagram e continua a praticare attività fisica nonostante la gestazione. E’ proprio per questo che sfoggia una forma fisica incredibile.

Ciò che non riesce a capire è per quale motivo le persone la costringono a farsi problemi inutili, quando l'unica cosa di cui dovrebbe preoccuparsi è affrontare la maternità nel modo migliore. Non è l’unica che viene criticata per il pancione, solo qualche giorno fa Revie Jane Schulz era stata accusata di avere un pancione davvero troppo grande, anche se, alla fine, il figlio è nato perfettamente in salute. Insomma, pare proprio che Daegan abbia ragione: ogni donna affronta la gravidanza in modo diverso ed è sbagliato giudicarle in base alle dimensioni della pancia, averla troppo grande o troppo piccola non significa che si sta mettendo a rischio la vita del piccolo.