Il British Fashion Council ha annunciato di voler premiare la top model Naomi Campbell per il suo contributo nel mondo della moda e per le sue opere umanitarie. L'icona di stile riceverà il Fashion Icon Award ai Fashion Awards 2019 di Londra, un omaggio ai trent'anni di carriera da modella e attivista in difesa delle persone più deboli e dell'uguaglianza. L'importante riconoscimento è stato consegnato precedentemente ad altre celebrità di spessore come Donatella Versace. Naomi Campbell rappresenta l'inclusione nel settore del fashion, è stata la prima modella di colore apparsa su una rivista di moda e ancora oggi è d'ispirazione per tante ragazze alla soglia dei cinquant'anni.

Naomi Campbell riceverà il Fashion Icon Award

Naomi Campbell soprannominata la "Venere nera" per il suo fisico statuario riceverà il Fashion Icon Award, un premio conferito a esponenti del mondo della moda tra cui modelle e fashion designer alla Royal Albert Hall di Londra. Per l'impegno umanitario è stata scelta Naomi Campbell come filantropa attiva soprattutto in Africa. L'icona della moda ha fondato nel 2005 un'associazione benefica, Fashion for relief per le vittime di catastrofi naturali e ha annunciato una sfilata no-profit il prossimo settembre durante la London fashion week. Naomi ha subito commentato sui social la lieta notizia condividendo una foto in cui indossava una T-shirt con il nome della sua fondazione:

Sono onorata di ricevere questo premio, dopo oltre trent'anni di lavoro nel mondo della moda ho imparato da diverse esperienze, viaggiando per il mondo e trovando lo scopo della mia vita nell'attivismo. Spesso i giovani perdono la speranza, specialmente quando sono letteralmente nascosti. Spesso le persone non vanno in cerca di opportunità perché non hanno la convinzione che verrà loro data una possibilità. Questo è qualcosa su cui possiamo fare molto. Solo parlarne aiuta a rompere muri invisibili, soffitti di vetro moderni. Non si tratta solo di dare alle persone sostegno e aiuto, si tratta di dare incoraggiamento e fiducia in se stessi. Questo è un premio molto emozionante per me.

Anche alcune star hanno commentato la notizia rivelata da Naomi: "Congratulazioni! Hai lavorato instancabilmente negli ultimi 25 anni sfruttando il tuo potere nel settore per risollevare le persone ovunque", ha scritto Veronica Webb, top model e attrice americana. "Chi altro lo meriterebbe di più? Congratulazioni, icona", ha aggiunto Hayden Williams, designer britannico molto noto sui social.

Naomi Campbell e il sostegno per la diversità

La super top model Naomi Campbell si impegna da anni per l'inclusione nel mondo della moda e per combattere le discriminazioni di genere. Simbolo di bellezza ed eleganza ma anche di impegno sociale e di libertà, è stata la prima modella di colore ad apparire sulle copertine di Vogue contro ogni stereotipo e una delle prime donne afro a raggiungere il successo oltre trent'anni fa. Nel corso della sua lunga carriera la "Venere nera" ha sostenuto da sempre la diversità portando in passerella la sua cultura e la particolarità dei suoi lineamenti. Era il 1988 quando appariva come prima modella di colore sulla copertina di Vogue e da quel giorno anche grazie a lei la moda si è aperta alla diversità. Sebbene il fashion system abbia fatto passi in avanti c'è ancora molta strada da percorrere per arrivare a dei risultati soddisfacenti a favore delle modelle di colore. Anche Naomi Campbell è stata vittima di razzismo come ha raccontato in un video sul suo canale Youtube in cui lancia il motto "Black is beautiful". La top model di origine giamaicana supporta i giovani ai quali trasmette messaggi di solidarietà e di sensibilizzazione verso tematiche delicate come il razzismo, attraverso i suoi canali social difende chi ancora oggi lotta per la disparità di genere. Una personalità vulcanica ed eclettica che dalle passerelle è arrivata sui social passando per le campagne umanitarie e le copertine più famose, una donna che esalta la diversità in tutte le sue forme.