Naomi Campbell non ha mai preso sottogamba l'emergenza Coronavirus e lo ha dimostrato per l'ennesima volta. Come tutti, sa bene che il rischio contagio continua a esistere anche al termine della quarantena ed è per questo che sta facendo il possibile per proteggersi. Solo qualche mese fa si era lasciata fotografare in aeroporto con la tuta anticontagio e la mascherina, sottolineando il fatto che era l'unica precauzione capace di farla sentire a suo agio, ma questa volta ha fatto di più. Dovendo ritornare a viaggiare, ha pensato bene di indossare tutti i dispositivi di sicurezza utili a tenere lontano il Covid-19. La modella è infatti tornata a volare a bordo del suo jet privato e per farlo ha indossato la mascherina, la visiera, gli occhiali protettivi, la tuta integrale e probabilmente anche i guanti, anche se non è possibile vederli perché lo scatto è un selfie.

On the move…

A post shared by Naomi Campbell (@naomi) on

Nonostante sia chiaro che la Venere Nera faccia tutto questo per ridurre al minimo le probabilità di contrarre la malattia, in molti non hanno potuto fare a meno di criticarla, il motivo? Avrebbe sprecato dei dispositivi di sicurezza destinati ai medici, rendendoli così ancora più irreperibili del normale. Tra i commenti sotto al post si legge: “Hai addosso più protezioni dei medici”, “Ti rendi conto dello spreco di dispositivi di protezione individuale? Quelli che usi per te stessa, se risparmiati, potrebbero tornare utili a chi lavora in prima linea negli ospedali. Questo è un comportamento estremamente egoista”, "Dovresti ripensare la tua scelta”. A peggiorare la situazione, il fatto che Naomi sarebbe l'unica passeggera a bordo del suo aereo privato, cosa che renderebbe ancora più ingiustificata la scelta di utilizzare così tante protezioni. La Campbell, però, sembra fregarsene delle polemiche e probabilmente continuerà a viaggiare in tuta, mascherina e visiera per preservare la sua salute.