Mocler è una delle Maison italiane più famose al mondo nata nel 1952 che fin dagli esordi è sempre stata simbolo di creatività, visione, sorpresa, innovazione e raffinatezza. Dopo che Remo Ruffini, il Presidente e Amministratore Delegato del brand, è stato premiato come il miglior imprenditore dell'anno, e che è stato aperto un esclusivo store in via Montenapoleone a Milano, il marchio ha che presto dirà addio alle collezioni Moncler Gamme Rouge e Moncler Gamme Bleu, nate dalla partnership con gli stilisti Giambattista Valli e Thom Browne.

Moncler chiude due delle sue collezioni.

A partire dalla stagione Primavera/Estate 2018, il Gruppo Moncler ha intenzione di variare e ampliarsi verso nuovi orizzonti ed è per questo che chiuderà sia le collezioni Moncler Gamme Rouge e Moncler Gamme Bleu che la collaborazione con Giambattista Valli e Thom Browne, nonostante abbiano ottenuto sempre un enorme successo. Gli stilisti hanno investito impegno e concentrazione in questi progetti, vista anche l'empatia con i valori del brand, ma per loro è arrivato il momento di concentrarsi e dedicarsi allo sviluppo dei loro rispettivi marchi. “Sono davvero emozionato guardando a Moncler e alle nuove sfide future. Consapevole che innovazione, concentrazione e dedizione sono fondamentali per migliorare ogni brand e ogni azienda", ha spiegato Remo Ruffini, onorato di essere stato affiancato da due creativi di tale talento, che hanno contribuito alla crescita della Maison con i loro tratti distintivi e riconoscibili. A questo punto, Moncler può cominciare a ripensare al futuro dell'azienda, ben consapevole del fatto che i due designer hanno contribuito a renderla unica.