Si è tenuto ieri a Hollywood uno degli eventi più attesi dell'anno, i Glamour Women Of The Year Awards, che ha l'obiettivo di celebrare i traguardi raggiunti dalle donne nei settori dello spettacolo, della moda, della politica, dell’imprenditoria e molto altro ancora. Se a distinguersi per splendore è stata la curvy Ashley Graham, che ha messo in mostra il lato b fasciata in una tutina bianca davvero sensuale, ad aver spopolato per il suo talento è stata invece una stilista italiana.

Dopo essere stata introdotta dalla regina del fashion system, Anna Wintour, Miuccia Prada, al secolo Maria Bianchi, ha infatti ottenuto il riconoscimento più ambito, il premio Women of the Year 2016, consegnato proprio a lei per i contributi che ha dato all'arte e alla cultura nel corso dell'ultimo anno. La stilista e imprenditrice italiana è riuscita a creare un'azienda di successo e di grande rilievo a livello internazionale, senza mai perdere il suo senso critico e la sua coerenza. Lo spirito creativo che caratterizza tutti i prodotti firmati Prada scaturisce dall'interesse critico delle stilista per l'arte e dal suo costante interrogarsi sul mondo contemporaneo.

Grazie al suo animo rivoluzionario Miuccia Prada ha avuto un indiscusso ruolo di pioniere nel mondo della moda: è proprio per queste numerose qualità che caratterizzano la sua personalità che la stilista è stata premiata come la "Donna dell'anno" da Glamour. Il riconoscimento ottenuto sottolinea ancora una volta il fatto che il suo nome può essere annoverato tra le eccellenze italiane più richieste al mondo.