Si è concluso il primo giorno della Fashion Week milanese in cui hanno sfilato le collezioni maschili per l'Autunno/Inverno 2014-15 di brand come CoSTUME NATIONAL HOMME, Dolce&Gabbana, MSGM, Neill Barrett e Versace. Ad aprire il day one della manifestazione ci ha pensato il dandy contemporaneo di Corneliani, un uomo che sceglie la propria eleganza con l'intelletto, mentre, grazie al supporto di Giorgio Armani che ha messo a disposizioni gli spazi del Teatro Armani, il giovane designer svizzero Julian Zigerli ha presentato per la prima volta a Milano una collezione dal mood iper moderno, con capi caratterizzati da particolari stampe a nido d'ape. Nella prima giornata sono state protagonite anche le splendide collezioni invernali di CLASS Cavalli e Fratelli Rossetti, mostrate in anteprima con alcune  presentazione. Infine ricorderemo a lungo l'epilogo della sfilata di John Varvatos, uno dei finali più spettacolari degli ultimi tempi grazie alla presenza degli scatenati componenti dello storico gruppo dei Kiss. Osservando gli show e le collezioni del primo giorno appare chiara l'esigenza di tornare ad un passato che appare più luminoso e affascinante del presente, di ripescare quelle icone senza tempo come Bowie e i Kiss, quei "supereroi" mai dimenticati che oggi non hanno eguali. Ecco dunque il meglio del primo giorno di Milano Moda Uomo 2014

Il tributo a David Bowie di CoSTUME NATIONAL HOMME – Per la prossima stagione invernale Ennio Capasa sceglie di giocare ancora una volta con i contrasti, utilizzando linee e tessuti che scontrandosi tra loro creano un'eleganza moderna che prende ispirazione dal passato. Un passato non troppo lontano. Capasa sceglie infatti di tornare agli ani '70, utilizzando come linea guida lo stile inconfondibile di un icona senza tempo come David Bowie.

"Mi interessa molto il periodo berlinese -afferma il patron della maison italiana – quando Bowie si reca in Germania per cercare nuove ispirazioni che porteranno alla nascita di dischi come "Low" e "Heroes" (…) Sentirsi giù e sentirsi degli eroi, un po' quello che succede a noi nella vita reale". Il contrasto appare chiaro anche sui cappotti degradè, sui capispalla con eco fur, sulle giacche in pelle e tessuto e sui maxi pull realizzati con lane differenti, accostate insieme per creare un continuum affascinante. Clicca qui per vedere il video e tutte le foto dello show.

I Kiss in passerella da John Varvatos "Volevo dare un po' di magic dust sugli abiti di questa collezione, mettendo in evidenza l'idea di audacia e sicurezza che è parte integrante della mia visione, portandola ad un nuovo livello". Con queste parole John Varvatos racconta la sua collezione invernale: in passerella sfilano modelli con volti coperti da un trucco che ricorda le celebri maschere degli intramontabili Kiss.

Varvatos gioca con il mitico stile della band proponendo in passerella un uomo simile ad un supereroe che però ama vestire con completi glamour da rock star, con capi lucenti, skinny pants, anfibi e giacche in pelle, il tutto mantenendo la finezza sartoriale e l'eleganza. A dare un tocco in più allo show ci hanno pensato Gene Simmons e compagni che a sorpresa si sono materializzati in passerella per chiudere la sfilata insieme allo stilista John Varvatos. Clicca qui per vedere tutte le foto dello show.

Il cavaliere moderno di Dolce&Gabbana – Gli stilisti ancora una volta prendono spunto dai simboli e dallo stile della loro amata Sicilia: gessati, giacche dopppiopetto, revers a lancia, stampe di armature e monumenti storici sono i veri protagonisti della collezione invernale. I designers attingono dal passato e dalla tradizione del marchio, riuscendo però ad allontanarsi dal "porto sicuro" che la loro terra rappresenta, modernizzano le linee, i disegni, i tessuti, le stampe e si distaccano dal classico "sicilian mood" scelto per le precedenti collezioni.

Per il prossimo Autunno/Inverno l'uomo Dolce&Gabbana sceglierà uno stile tradizionale reso più contemporaneo con tessuti lucenti, disegni geometrici tono su tono e silhouette più slim. Gli stilisti giocano con fantasie classiche come il gessato, estremizzandole e rendendole eccessive ma eleganti, vistose ma sobrie, creando un mood tradizionale e moderno allo stesso tempo. Clicca qui per vedere tutte le foto dello show.