Il forno da incasso è un elettrodomestico davvero basilare in cucina, perchè permette di preparare molte pietanze in poco tempo e senza sforzi. Disponibile in moltissimi modelli e tipologie diverse, è un elettrodomestico di fascia alta: il suo costo mediamente elevato richiede di studiare con attenzione le caratteristiche del prodotto, al fine di fare la scelta giusta senza pentirsene.

In questo articolo ci concentreremo sui forni a incasso adatti ad un uso domestico: ovviamente esistono molti forni professionali di altissimo livello, ma anche quelli pensati per un utilizzo casalingo non hanno molto da invidiare ai modelli iper professionali. Grande attenzione anche al risparmio energetico, una caratteristica da non sottovalutare.

Acquistare gli elettrodomestici online è molto vantaggioso, perchè comporta quasi sempre un risparmio considerevole sul prezzo finale. I prodotti che ti mostreremo sono tutti disponibili online, in particolare su Amazon nella categoria Forni.

Forno da incasso: cos'è e quale modello scegliere

Il forno da incasso è uno strumento importante, dal costo mediamente elevato e disponibile con diverse tipologie di alimentazione, funzioni e accessori. Se fino a dieci anni fa la tipologia di forno più gettonata era quella a gas, adesso sono i forni elettrici da incasso ad andare per la maggiore: merito di una maggiore varietà di funzioni controbilanciata dalla possibilità di avere un risparmio energetico.

I forni elettrici possono funzionare con un meccanismo a convezione, ventilato e combinato (convezione+ventilato): quest'ultima categoria permette di cucinare in modo diverso una moltitudine di pietanze, sfruttando le varie funzioni che il forno offre. Ci sono poi i forni da incasso più innovativi che sfruttano la tecnologia a vapore o a microonde: dei veri e propri ritrovati della tecnologia, che tuttavia hanno un prezzo molto più alto. In quanto alla pulizia, i forni da incasso pirolitici o autopulenti vanno per la maggiore e permettono di pulire il forno in modo semplice ed efficace.

L'importanza delle funzioni di un forno a incasso è fondamentale, ma è importante anche il design di questo elettrodomestico: esso va inserito all'interno di una cucina che sarà già caratterizzata come rustica o moderna. Per questo i grandi marchi produttori di forni a incasso – ovvero Electrolux, Smeg, Bosch, Ariston – hanno linee di prodotti differenziati in base allo stile e al design della cucina in cui vengono inseriti. Allo stesso modo sono importanti le dimensioni: distinguiamo tra modelli di forno grande (90 cm), medio (60 cm) e compatto (45 cm).

Qual è il migliore forno da incasso?

Alimentazione, consumo energetico, versatilità grazie alle diverse funzioni e design: sono questi i fattori principali da tenere d'occhio per capire qual è il migliore forno da incasso per le tue esigenze. Tra top di gamma, modelli con il migliore rapporto qualità prezzo e alternative economiche, ecco un confronto tra 12 modelli disponibili online.

Forno elettrico da incasso Smeg SF800AO

Il primo modello che presentiamo è un forno elettrico ventilato di Smeg, che con i suoi 60 cm di lunghezza appartiene alla categoria dei forni di dimensioni medie. Il metodo di cottura ventilato garantisce una temperatura uniforme in tutto il forno, e la classe energetica A assicura delle prestazioni al top con un consumo energetico moderato, circa 0,80 Kwh.

Le funzionalità di cottura sono le più essenziali, tra cui spiccano la modalità Grill e quella Eco per un maggiore risparmio energetico. Dispone di spegnimento automatico a fine cottura, porta smontabile e una capienza di circa 70 l. Il suo design classico e un po' retrò lo rende perfetto per una cucina dallo stile tondeggiante e rustico.

Prodotto da Smeg, è disponibile su Amazon a 435,88€, su Unieuro da 599,00€ e su Euronics da 620,00€.

Forno elettrico ventilato Candy FLE0502

Questo forno elettrico da incasso prodotto da Candy incarna le caratteristiche del brand, che propone prodotti di qualità belli da vedere e a un prezzo accessibile. La parte esterna del forno è realizzata in acciaio inox, mentre lo sportello è in vetro opaco ad eccezione del rettangolo centrale, da cui è possibile guardare l'avanzamento della cottura delle pietanze.

Con una capacità di 60 litri e una lunghezza di 59,5 cm rientra tra i forni di dimensioni medie, e la classe energetica A garantisce un risparmio sulla bolletta energetica. Nonostante si tratti di un prodotto più economico, dispone di ben 7 funzioni di cottura, tra cui lo scongelamento, il grill e la funzione pizza.

Facile da pulire grazie alla caviltà smaltata con un materiale che non lascia sedimentare lo sporco, è possibile anche estrarre il vetro dello sportello per facilitare le operazioni di pulizia. Tra i modelli più economici in commercio, è disponibile su Amazon a 279,99€.

Forno da incasso multifunzionale Beko BIE22101X

Gli elettrodomestici Beko si sono diffusi da poco tempo, ma sono particolarmente apprezzati per la durevolezza dei materiali e per il buon rapporto qualità prezzo dei prodotti. Nonostante appartenga ai modelli di dimensioni medie, con i suoi 60 cm standard di larghezza, questo forno ha una capacità di 70 litri, di molto superiore rispetto agli altri modelli della stessa categoria.

La classe energetica A consente di avere un basso consumo di energia per ciclo convezionale, pari a circa 0,88 kWh, e le 6 diverse funzioni di cottura permettono di cucinare in libertà ogni tipo di pietanza. Pulire questo forno è molto semplice, grazie non solo alla controporta estraibile, ma soprattutto alla tecnologia EasyClean, che permette di pulire l'interno dell'elettrodomestico utilizzando acqua e sapone e avviando un ciclo di lavaggio a temperatura media.

L'ampiezza interna del forno permette di creare tre piani, quindi di cuocere contemporaneamente fino a tre teglie. Dal design moderno con poche linee pulite, è in vendita su Amazon a 232,76€.

Forno da incasso a gas Candy FLG203

60 centimetri di larghezza e 50 litri di capienza per questo forno a gas con classe energetica A+ targato Candy, unico modello con alimentazione a gas tra i forni che confronteremo.

Come per tutti i forni a gas, il metodo di cottura è statico, quindi non c'è ventilazione; sono tuttavia disponibili 5 diverse funzioni di cottura ed è compreso anche il girarrosto per cuocere il pollo al forno. È possibile utilizzarlo sia con una bombola di gas che collegandolo all'impianto a gas casalingo, in base alle proprie esigenze.

Realizzato in acciaio inossidabile e con un pannello di controllo analogico, questo modello di forno a gas da incasso ha un design moderno ed è disponibile su Amazon a 361,66€.

Forno elettrico da incasso pirolitico Samsung

Anche questo forno elettrico da incasso ha una larghezza di 60 cm e una capacità superiore alla media – ovvero 75 litri – ma la sua particolarità è un'altra: questo modello di Samsung dispone infatti di un doppio sistema di ventilazione, quindi è possibile impostare due differenti temperature per cuocere due pietanze diverse.

Si tratta certamente di un top di gamma, quindi non mancano i programmi di cottura, anzi: sono ben 68, tra tradizionali e aggiuntive, le modalità in cui è possibile cuocere i piatti. Nel caso in cui si utilizzi un solo scompartimento è possibile dimezzare lo spazio da riscaldare, in modo tale da avere un ulteriore risparmio energetico, dal momento che questo modello appartiene alla classe energetica A+.

Molto facile da pulire, questo forno sfrutta la tecnologia della pirolisi per una pulizia profonda e senza fare fatica; grazie a un'app dedicata, infine, è possibile controllare a distanza la cottura dei cibi. Vero e proprio top di gamma su Amazon, è disponibile su Amazon a partire da 930,00€ sul prezzo di listino, oltre che su su Euronics da 999,00€ e su Unieuro da 1.209,00€.

Forno da incasso autopulente Whirlpool Sesto Senso

Passiamo a Whirlpool, una delle marche più note e affidabili nella produzione di elettrodomestici da cucina, in equilibrio tra essenzialità e innovazione: questo forno con tecnologia Sesto Senso ha proprio l'obiettivo di facilitare la cottura dei cibi grazie all'aiuto della tecnologia. Le dimensioni sono medie, mentre la capacità è di 73 litri.

I 16 programmi di cottura corrispondono a 16 diversi cibi da cucinare: basterà selezionare il tipo di pietanza e sarà il forno a occuparsi di tempi e temperatura di cottura senza bisogno di preriscaldamento. Il pannello di controllo digitale permette di controllare ventilazione, funzioni e temperatura, e la funzione SmartClean permette di pulire automaticamente il forno senza dover utilizzare solventi.

Il design moderno, le finiture in acciaio inox e la porta con chiusura silenziosa completano questo modello di Whirlpool, che offre in dotazione delle griglie e una leccarda. Questo modello è in vendita su Amazon a 415,12€.

Forno a incasso elettrico Smeg SF561X

Il modello entry level di Smeg è un forno elettrico da incasso da 60 cm di larghezza, con un pannello di controllo analogico e facile da usare, 6 funzioni di cottura – tra cui Grill ed ECO – e un design accattivante e moderno.

La temperatura massima è di 250 gradi e la classe energetica è A, quindi consente di avere un piccolo risparmio sulla bolletta; al fine di agevolare le operazioni di pulizia, il vetro interno della porta è removibile e lo sportello è formato da tre diverse lastre sovrapposte, al fine di mantenere la temperatura interna ed evitare che la porta del forno si surriscaldi troppo.

Il trattamento a cui è sottoposto l'acciaio inox permette di avere un effetto anti impronta e mantenere sempre al top l'esterno del forno, gli accessori sono essenziali ma era inevitabile che fosse così considerato il rapporto qualità prezzo. Questo forno, infatti, costa 350€ su Amazon ed è tra i modelli con il miglior rapporto qualità prezzo.

Forno da incasso di 60 cm Rex Electrolux FQ53X

La Rex-Electrolux è probabilmente la più famosa marca di elettrodomestici per la cucina in commercio, complice anche la presenza del marchio in trasmissioni televisive culinarie come Masterchef. Questo modello di forno elettrico ventilato è tra i più economici della gamma, e infatti presenta un design molto semplice e una struttura basica ma molto funzionale.

Si tratta di un forno di dimensioni standard ma con una capacità di circa 70 litri e una ventola in formato XL per migliorare la distribuzione del calore grazie alla ventilazione. Nonostante la capacità e la potenza della ventola, questo modello garantisce dei consumi più bassi rispetto ad altri forni grazie alla classe energetica A. Ha 4 funzioni base, in cui sono combinati calore a convezione e a ventilazione, ed è un ottimo modello di forno da incasso per pizza.

La tecnologia Clear ‘n Clean, che ha l'obiettivo di ridurre i tempi di pulitura della cavità interna, consiste semplicemente in un rivestimento smaltato che riduce la quantità di sporco, ed è molto diverso dalle funzioni autopulenti dei top di gamma. Di più, tuttavia, non si poteva fare: su Amazon questo forno costa "solo" 247€, molto meno rispetto ai modelli super accessoriati e ricchi di funzioni.

Forno elettrico da incasso Bosch HBN331E4J

Classe energetica A e design moderno e bello da vedere per questo modello di forno elettrico da incasso di Bosch, uno dei marchi leader nella produzione di elettrodomestici per la casa e non solo.

Con preriscaldamento rapido e cottura ventilata, è dotato di 5 diverse funzioni per cuocere i cibi e ha una capacità di 67 litri per 60 cm di larghezza. Come per un altro modello visto in precedenza, la porta oltre ad avere il vetro interno estraibile è pensata per mantenersi costantemente fredda, un aspetto importante soprattutto per chi ha dei bambini.

Il display digitale permette di impostare automaticamente l'inizio e la fine della cottura, permettendo di avviare la preparazione dei cibi ancora prima di essere rientrati a casa, risparmiando così tempo ed energie. Completamente realizzato in acciaio inossidabile, viene venduto insieme a una griglia e a una leccarda, ed è disponibile su Amazon a 549€.

Forno da incasso ventilato Rex Electrolux FR53R

Viene incontro alle esigenze di uno stile classico questo forno di Electrolux dal sapore un po' vintage, sia per la riproposizione del logo tradizionale Rex che per il design della maniglia e del pannello di controllo. Con una capacità di 70 litri e una larghezza standard, può essere suddiviso in altezza per creare fino a nove diversi scompartimenti.

La ventola XL permette infatti di poter cuocere più pietanze senza disperdere calore, mentre la funzione grill assicura una cottura efficace e in tempi brevi. La controporta liscia con vetri estraibili rende più facili le operazioni di pulizia anche se il forno non è autopulente: le pareti smaltate, però, riducono la formazione dello sporco e dei cattivi odori.

Bello da vedere e facile da utilizzare, questo modello di Electrolux ha le caratteristiche simili al forno entry level visto in precedenza, ma con un'estetica molto più ricercata, e ciò si ripercuote un po' sul prezzo: questo modello infatti costa 283€ su Amazon.

Forno da incasso AEG Electrolux fino a 300 gradi

AEG è un'azienda tedesca che fa parte del gruppo Electrolux, e che vede la stragrande maggioranza della sua produzione svolgersi proprio in Italia. Questo forno a incasso combinato è davvero iper tecnologico, grazie al display completamente touchscreen, alla ricchezza delle funzionalità, ma soprattutto grazie alla termosonda.

Basterà infilare la punta della sonda nel cibo che vogliamo cuocere per monitorarne la cottura a distanza e sapere qual è la temperatura interna esatta. Appartiene alla classe energetica A+, quindi garantisce un risparmio di energia nonostante si tratti di un forno molto potente, che può raggiungere una temperatura fino a 300 gradi.

Tante le funzioni che è possibile provare, dalla lievitazione del pane allo scongelamento fino alla preparazione di marmellate e conserve e la funzione di cottura a vapore; molto utile anche la funzione scaldavivande per tenere i cibi in caldo. Quanto costa questo gioiellino? Non poco: è in vendita a 964€ su Amazon, con un risparmio rispetto al prezzo di listino.

Forno da incasso di 90 cm Lofra FQS9TEE

Questo modello di forno elettrico a incasso di Lofra è un forno "big", ovvero con una larghezza di 90 cm e una capacità di 105 litri, perfetto per chi ama cucinare in grandi quantità e vuole un prodotto per uso domestico ma dal design e dai programmi professionali. Con 13 funzioni di cottura, pannello di controllo elettronico e tecnologia easy to clean grazie alle pareti smaltate, è un ottimo alleato in cucina.

Riesce a raggiungere una temperatura di 280 gradi, ma la classe energetica A riesce a garantire un risparmio energetico e un assorbimento di energia massimo di 4,3kW.

Realizzato in acciaio inox, è dotato di un sistema di sicurezza per la porta del forno, formata da 3 vetri al fine di mantenere meglio il calore interno. I vetri interni, inoltre, sono estraibili per facilitare le operazioni di pulizia. Questo forno è in vendita su Amazon a 771,40€, mentre da listino costa più di mille euro.

Forno da incasso 45 cm a vapore Siemens

Mentre nel caso precedente ci siamo soffermate su un forno da incasso "big", questo modello di Siemens rappresenta invece la categoria dei forni compatti, che non superano i 45 cm di lunghezza e sono particolarmente adatti a coppie o famiglie poco numerose.

Questo forno a vapore da incasso ha una capienza di 38 litri e un display tecnologico in cui è possibile scegliere tra 20 programmi automatici e 4 funzioni di cottura. Grazie all'orologio elettronico è possibile programmare l'orario di inizio e di fine della cottura.

Non ci sono ventole nè resistenze, dal momento che si tratta di un forno a vapore, ovvero cuoce i cibi per mezzo del vapore provocato dall'acqua in ebollizione. Basterà riempire il serbatoio incorporato sul lato destro per ottenere una cottura più umida e che meglio tutela gli elementi nutritivi del cibo. Avvenieristico e compatto, è in vendita su Amazon a 1.000€.

Forno da incasso, come scegliere i modelli con il rapporto qualità prezzo migliore

Il confronto tra i vari modelli ci permette già di poter capire quali sono le caratteristiche da tenere d'occhio per scegliere un modello di forno da incasso con il migliore rapporto qualità prezzo.

Ecco nel dettaglio le caratteristiche che un forno da incasso deve necessariamente avere, e le possibilità tra cui puoi scegliere per stabilire qual è il migliore forno da incasso per le tue esigenze in cucina.

Tecnologia e alimentazione

La caratteristica più importante da tenere d'occhio fin da subito è il tipo di alimentazione del forno, ovvero la tecnologia in base alla quale esso si riscalda e cuoce le nostre pietanze. Se, come abbiamo già detto, fino a un decennio fa la tipologia più popolare era quella a gas, adesso sono i forni elettrici ad andare per la maggiore, anche se i forni a gas sono ancora disponibili sul mercato e garantiscono un maggiore risparmio energetico.

I forni da incasso a gas producono calore mediante la combustione: all'interno del forno si trova infatti un bruciatore, inserito all'interno della camera di combustione. Ovviamente il forno va collegato all'impianto a gas della casa, oppure a una bombola singola. Quando viene acceso, il bruciatore diffonde calore all'interno di tutto il forno, dapprima per irraggiamento, poi per convezione.

Il principale svantaggio di questo forno – e il motivo per cui esso viene utilizzato sempre meno – è che non è possibile dare una temperatura che si mantenga costante: ciò può seriamente compromettere la preparazione di pietanze più elaborate, in cui è importante che la temperatura del forno sia uguale in tutti i punti dell'elettrodomestico.

I forni da incasso elettrici producono calore mediante l'energia, e si distinguono in forni a convezione, forni a ventilazione e forni combinati:

  • nei forni a convezione il calore viene irradiato all'interno del forno grazie a delle resistenze di tipo elettrico, che solitamente sono due e vengono disposte nella parte inferiore e superiore dell'elettrodomestico come avviene per i fornetti elettrici. In questo caso sarà possibile regolare autonomamente la temperatura delle due resistenze, oppure scegliere di accenderne una e spegnerne un'altra, direzionando il calore.
  • nei forni a ventilazione il calore viene generato non dalle resistenze elettriche, ma da una o più turbine rotanti: esse si trovano di norma ai lati o nella parte posteriore del forno, e hanno il vantaggio di riscaldare l'elettrodomestico in modo omogeneo. Proprio per questa sua caratteristica, risulterà impossibile direzionare il calore, quindi scegliere di tenere una turbina spenta piuttosto che accesa – cosa invece possibile per i forni elettrici a convezione.
  • nei forni combinati il calore viene generato sia dalle resistenze elettriche che da turbine. Si tratta di elettrodomestici che uniscono l'alimentazione a convezione e a ventilazione, lasciando all'utente la possibilità di decidere se attivare un tipo o l'altro di alimentazione, o addirittura entrambi i tipi contemporaneamente.

Oltre ai forni da incasso elettrici e a gas, che sono i più utilizzati e popolari, esistono nuove tecnologie che stanno prendendo piede, ovvero quelle che caratterizzano i forni a vapore e a microonde. Nel primo caso, il calore viene generato dall'ebollizione dell'acqua, inserita all'interno di un apposito serbatoio incorporato nel forno o esterno. Per il momento la funzione vapore risulta incorporata nei forni elettrici di alta gamma, ma non è impossibile immaginare che in futuro ci saranno modelli completamente a vapore.

Stesso discorso per i forni da incasso a microonde, ovvero elettrodomestici che riescono a sfruttare le onde elettromagnetiche per cuocere i cibi, proprio come farebbe un fornetto a microonde. Anche questa è una tecnologia incorporata nei forni elettrici più tecnologici.

Consumo energetico

Quanto consuma un forno da incasso? Il consumo energetico di un forno a incasso è una caratteristica molto importante per evitare bollette che lievitano a ogni infornata, e inoltre è un fattore che dipende molto dalla tipologia di alimentazione del forno. Come già accennato, sono ovviamente i forni a gas a consumare meno di tutti, ma essi hanno dei limiti sia per la preparazione delle pietanze che per le misure di sicurezza da mettere in atto: si tratta comunque di elettrodomestici abbastanza pericolosi, perchè potrebbero causare delle perdite o fughe di gas.

Rispetto ai forni a gas, i forni da incasso elettrici consumano un po' di più, ma allo stesso tempo assicurano una cottura più rapida ed efficace. Molti di questi elettrodomestici, inoltre, hanno una certificazione energetica che va da A ad A+++: si tratta di forni che inizialmente hanno un costo molto elevato, ma esso viene "ammortizzato" sulla bolletta in caso di utilizzo frequente.

Come fare a scegliere il miglior forno tenendo d'occhio i consumi di energia? Bisogna ragionare sulla frequenza di utilizzo dell'elettrodomestico: se il forno viene utilizzato molto spesso, l'ideale è scegliere un modello che assicuri un consistente risparmio energetico, perchè il denaro in più che spendiamo al momento dell'acquisto sarà ammortizzato sulla bolletta. Se invece questo elettrodomestico sarà utilizzato raramente, si può optare anche per un modello di forno da incasso elettrico meno performante dal punto di vista dei consumi ma decisamente più economico.

Funzioni base e avanzate

Oltre alle funzioni base del forno – termostato, timer, cottura a convezione o ventilazione, pre-riscaldamento – esistono molte funzioni aggiuntive che caratterizzano soprattutto gli elettrodomestici di questa categoria dal costo più elevato. Ecco nel dettaglio quali sono le funzioni di cottura (oltre alle già citate tecnologie a vapore e a microone) e non solo che un forno da incasso può avere:

  • Cottura Grill: si tratta di una funzione molto utilizzata e comune a quasi tutti i forni elettrici, perchè permette di cuocere a temperature molto elevate, che in molti casi arrivano fino a 300-350 gradi. Questo metodo di cottura è tipica, ad esempio, di alimenti come il pollo, ovvero pietanze che hanno bisogno di mantenersi soffici all'interno e di avere una crosta croccante all'esterno.
  • Funzione scongelamento: molti forni a incasso permettono di scongelare le pietanze senza alterare o annullare gli elementi nutritivi del cibo. Ciò avviene grazie a un funzionamento combinato delle resistenze elettriche e delle ventole, il tutto a bassa temperatura.
  • Funzione lievitazione: i forni possono trasformarsi in dei veri e propri ambienti di lievitazione, grazie a questa speciale funzione molto utile per chi ama impastare. Grazie al mantenimento di una temperatura che va dai 20 ai 30 gradi in base alla tipologia di impasto, il forno combina l'azione delle turbine e delle resistenze elettriche e permette di utilizzare questa funzione peculiare ma utile.
  • Funzione yogurt: un'altra funzione possibile grazie all'azione combinata di resistenze e ventole e utilizzando una temperatura bassa. Non utilissima, ma certamente originale, è molto adatta per chi adora preparare lo yogurt in casa.
  • Doppia ventilazione e camera di cottura: alcuni forni molto tecnologici, come il modello Samsung che abbiamo visto sopra, dispongono di una doppia camera di cottura, regolata da due differenti sistemi di ventilazione. Ciò vuol dire che è possibile cuocere due pietanze in due modi diversi, impostando temperature e funzioni differenti e riducendo i tempi (ma occhio ai consumi!)
  • Avvio ritardato: una funzione molto utile per chi è fuori casa e vuole che il forno inizi a lavorare già prima di rientrare. È possibile impostare il timer fino a 24 ore prima dell'orario desiderato.
  • Spegnimento automatico: come accade anche per altri elettrodomestici che si usano in cucina, questa funzione serve a far sì che il forno, se inutilizzato, si spenga automaticamente al fine di non consumare inutilmente energia.
  • Termosonda: si tratta di una funzione molto innovativa, che può essere opzionale per alcuni modelli e inclusa per altri. Nel caso del forno AEG visto sopra, è una funzione essenziale: la termosonda permette di valutare il livello della cottura di pietanze "difficili" come la carne senza mai aprire lo sportello del forno, ma controllando il tutto da un piccolo monitor. È una funzione utile soprattutto per chi ama cucinare e vuole essere certo che le proprie pietanze siano cotte a puntino.
  • Vetro rimovibile: si tratta di una caratteristica che facilita di molto la pulizia del forno, perchè permette di estrarre il vetro della controporta in tutta sicurezza, pulirlo separatamente e successivamente reinserirlo all'interno del forno.

Autopulizia e pirolisi

Il forno è uno degli elettrodomestici più difficili e noiosi da pulire, non solo per una questione di praticità, ma anche di sicurezza: l'utilizzo di solventi tossici può compromettere la preparazione e la salubrità dei cibi che andiamo a inserire nel forno.

Per venire incontro alle esigenze del consumatore, i grandi marchi di produzione di elettrodomestici e forni da incasso hanno trovato differenti soluzioni: quelle più semplici sono comuni anche ai modelli economici, mentre quelle più elaborate e tecnologiche riguardano, per il momento, soltanto i modelli top di gamma.

  • Pareti smaltate: anche i modelli di forno più economici hanno migliorato lo smalto con cui sono rivestite le pareti del forno. Infatti le case produttrici hanno sostituito la vernice porosa con uno smalto più liscio, che già di per sè non trattiene lo sporco ed evita che esso si addensi troppo.
  • Pulizia catalitica: rispetto ai forni con pareti smaltate, quelli con pulizia catalitica presentano proprio una determinata tipologia di rivestimento, che quando riscaldata fa da barriera allo sporco, evitando che esso si depositi sulle pareti. L'azione pulente avviene dunque contemporaneamente con la cottura dei cibi.
  • Pulizia pirolitica: a differenza di quella catalitica, la pulizia pirolitica prevede che venga effettuato un nuovo giro di convezione del forno, solitamente a una temperatura davvero molto elevata (circa 500 gradi). A questa temperatura lo sporco viene praticamente polverizzato, e successivamente la polvere viene raccolta con una paletta e buttata nel cestino. Ha il vantaggio di essere un metodo di pulizia efficace e che elimina anche gli odori, ma lo svantaggio di consumare più energia a causa delle temperature molto elevate.
  • Easy Cleansi tratta di un metodo di pulizia comune ai forni di gamma medio alta, che prevede un ciclo di convezione a temperatura media dopo aver inserito sulla base del forno un po' d'acqua con una goccia di sapone per i piatti. Rispetto alla pirolisi consuma meno energia ed è più facile da ripulire (basta passare un panno pulito sulla base del forno), ma ha lo svantaggio di non essere efficace come la pirolisi sugli odori che restano all'interno del forno.

Dimensioni, struttura e capienza del forno

I forni da incasso si chiamano così perchè vengono inseriti all'interno della cucina, così come accade per molti altri elettrodomestici che hanno l'obiettivo di aiutare uomini e donne nella preparazione del cibo. Trattandosi di elettrodomestici da inserire in dei veri e propri vuoti, i forni hanno delle dimensioni standard – e quindi anche delle capienze standard – tali da suddividerli in tre tipologie:

  1. Forni "big", larghi circa 90cm, con una capienza di circa 80 litri
  2. Forni medi, larghi circa 55 cm, con una capienza di circa 65 litri
  3. Forni compatti, larghi circa 45 cm, con una capienza di circa 35 litri

Come abbiamo visto, le dimensioni di un forno condizionano ovviamente la sua capienza, ma anche la sua struttura. Un forno da incasso più grande avrà infatti più piani, corrispondenti a spazi in cui è possibile cucinare pietanze diverse inserite in varie teglie: ciò avviene perchè un forno di grand dimensioni prevede un numero maggiore di scanalature interne, che possono essere trasformate in altrettanti ripiani.

Anche lo sportello di apertura è parte integrante della struttura del forno: è molto importante che esso sia isolato termicamente rispetto al forno, soprattutto nel caso in cui ci siano in casa bambini piccoli che, poggiando le mani sullo sportello del forno, potrebbero bruciarsi. In linea generale lo sportello di apertura può essere di due tipologie: a ribalta, con una rotazione di 90 gradi, nella stragrande maggioranza dei casi; laterale, da destra verso sinistra o viceversa, soprattutto nel caso di forni con dimensioni compatte.

Quanto pesa un forno da incasso? Un bel po': si va dai circa 25 chili di un forno compatto fino agli 80 chili di un forno "big".

Pannello di controllo

Per pannello di controllo di un forno a incasso intendiamo ovviamente l'insieme di manopole e tasti di accensione che ci permettono di utilizzare al meglio il forno regolando la temperatura, il tempo di cottura eccetera.

Mentre i forni del passato prevedevano semplicemente l'impostazione di tempo e temperatura, i forni elettrici da incasso di nuova generazione hanno un pannello di controllo abbastanza elaborato, anche in base a tutte le funzioni illustrate in precedenza, che vanno appunto impostate a partire dal pannello di controllo.

In base alla tipologia di forno e al numero di funzioni aggiuntive, il pannello di controllo sarà più o meno elaborato. Dalle classiche manopole e interruttori si passa a dei veri e propri computer di bordo, spesso con dispositivi touchscreen e modulabili in base all'esperienza dell'utente, che governano la miriade di funzionalità del forno di casa.

I modelli con termosonda integrata, poi, mostrano anche sul display la temperatura interna dei cibi per accertarsi di aver raggiunto la cottura desiderata.

Accessori

Rispetto ad altri elettrodomestici, come ad esempio i fornetti elettrici, i forni da incasso non hanno un grande ventaglio di accessori, piuttosto pochi strumenti essenziali a svolgere al meglio il suo lavoro. Tra questi, sicuramente le griglie sono gli accessori più importanti, perchè permettono di dividere i vari piani del forno o possono essere utilizzati anche come "teglie" per preparazioni più elaborate o che prevedono una teglia di sgocciolamento sottostante.

Anche le teglie sono accessori importanti, soprattutto perchè devono essere durevoli e resistenti; prodotta solitamente utilizzando il ferro smaltato, presenta i bordi leggermente più alti rispetto al resto della teglia al fine di inserirsi all'interno delle scanalature, e dunque è detta "teglia a leccarda".

Come per il fornetto elettrico, anche il forno ad incasso può avere in dotazione un accessorio girarrosto, ovvero un fuso rotante che va inserito nelle estremità in larghezza dell'elettrodomestico, e che viene utilizzato per cuocere uno o anche due polli contemporaneamente.

Qual è il migliore forno elettrico da incasso?

Se nessuno dei forni da incasso che ti abbiamo proposto è adatto alle tue esigenze, niente paura: Amazon ti offre una scelta praticamente illimitata di modelli disponibili nella categoria Forni. Tra dimensioni, funzionalità, accessori e caratteristiche tecniche è difficile orientarsi nella scelta del migliore forno da incasso, ma certamente un modello di forno elettrico ventilato o combinato potrà darti grandi soddisfazioni in cucina.

Le selezioni di prodotti o servizi contenute in questo articolo sono affidabili e indipendenti. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.