caschi asciugacapelli

Il casco asciugacapelli è un apparecchio utilizzato nei saloni dei parrucchieri, sia per fare la piega, sia per altri trattamenti che richiedono l'utilizzo di calore costante e uniforme. Molto diffusi negli anni '50, i caschi per capelli hanno iniziato a perdere popolarità nel decennio successivo, quando sono stati rimpiazzati da phon e spazzole.

Anche se oggi a usarli sono quasi esclusivamente i parrucchieri, in commercio si trovano tantissimi tipi di caschi, che possono essere molto utili anche in casa. Il casco, infatti, permette di asciugare i capelli e fare la piega, utilizzando i bigodini, restando comodamente sedute, senza stancarsi le braccia con spazzola e phon.

Un altro vantaggio dell'asciugatura con casco è che il calore viene distribuito in modo uniforme su tutta la testa, senza concentrare il getto d'aria sulle singole ciocche, come avviene con l'asciugacapelli, garantendo così un'asciugatura perfetta, senza stressare e rovinare i capelli. Con il casco è possibile realizzare sia onde e ricci, utilizzando bigodini dal diametro stretto, sia un liscio morbido, scegliendo dei bigodini più grandi.

E non è finita qui: il casco asciugacapelli è utile per potenziare i trattamenti nutrienti e ristrutturanti, come ad esempio quelli a base di cheratina, perché il calore apre le squame del capello, facendo penetrare in profondità le sostanze. Insomma, vale proprio la pena averne uno in casa!

Attualmente in commercio si trovano caschi di ogni tipo, da quelli rigidi e ingombranti per uso professionale, a quelli portatili più adatti all'uso casalingo. Per aiutarvi a scegliere quello giusto, abbiamo stilato una classifica dei migliori caschi asciugacapelli del 2019, selezionandoli tra i più venduti online e meglio recensiti. Troverete, inoltre, una pratica guida all'acquisto con tutti gli elementi da valutare durante la scelta.

Il miglior casco asciugacapelli del 2019

Per stilare la classifica del migliori caschi asciugacapelli attualmente in commercio, abbiamo selezionato i più venduti e meglio recensiti online, in particolare su Amazon. Di ogni casco troverete foto, caratteristiche tecniche, pro e contro emersi dalle recensioni di chi l'ha già provato e suggerimenti su dove comprarlo al prezzo più conveniente.

1. Casco asciugacapelli Valera Ionic Comfort

casco asciugacapelli morbido Valera

Al primo posto troviamo il casco asciugacapelli morbido Valera Ionic Comfort. Si tratta di una cuffia in plastica con annesso un motore, che emette aria calda. L'aria gonfia la cuffia e asciuga i capelli in modo uniforme. Il motore ha una potenza di 600 Watt, tre diverse impostazioni di temperatura e tecnologia Ionic Care, per ridurre l'effetto crespo. È perfetto per chi cerca un casco poco ingombrante, leggero, non troppo costoso, ma con buone performance. Lo trovate su Amazon a 79,90 euro.

Pro: ha un buon rapporto qualità-prezzo, è leggero, poco ingombrante e dotato di tecnologia agli ioni.

Contro: secondo alcuni utenti che l'hanno recensito su Amazon, essendo poco potente impiega molto tempo ad asciugare i capelli ed è quindi poco adatto a chi ha capelli lunghi, spessi e folti.

2. Asciugacapelli a casco Grundig HS 6780

casco asciugacapelli a cuffia Grundig HS 6780

Una buona alternativa al casco che abbiamo inserito in prima posizione è il Grundig HS 6780. Si tratta ancora una volta di una cuffia asciugacapelli con motore integrato da 600 Watt, leggera e facile da utilizzare. Ha due livelli di temperatura e tecnologia a ioni, per asciugare i capelli senza seccarli ed evitare l'effetto crespo. Grazie al cavo lungo tre metri, dà libertà di movimento durante l'uso. Lo potete acquistare su Amazon a 41,41 euro.

Pro: costa poco, è leggero e poco ingombrante. La tecnologia agli ioni rispetta il capello e previene il crespo.

Contro: come riportato in alcune recensioni su Amazon, il casco funziona solo ad aria calda, nessuna delle due temperature è fredda.

3. Cuffia asciugacapelli Bonnet

cuffia asciugacapelli Bonnet

Se cercate un casco asciugacapelli economico, vi consigliamo questa cuffia. A differenza delle altre viste in precedenza, non ha il motore integrato e va collegata al phon. La cuffia ha un lungo tubo, che grazie all'elastico posto all'estremità, si mantiene attaccato alla bocchetta dell'asciugacapelli. Non è necessario mantenere il phon durante l'asciugatura, può essere appoggiato su un ripiano, basta regolarlo alla minima potenza. La cuffia è disponibile su Amazon a 6,89 euro.

Pro: è una soluzione estremamente economica e pratica per chi non può permettersi un casco asciugacapelli tradizionale o per chi ha poco spazio.

Contro: dalle recensioni lasciate su Amazon, emerge che il tubo non è compatibile con tutti i phon, alcuni hanno la bocchetta troppo larga.

4. Casco asciugacapelli portatile BaByliss

Casco asciugacapelli portatile BaByliss

Al quarto posto troviamo un casco vero e proprio, ma comunque portatile e poco ingombrante: il BaByliss Pro Ionic da tavolo. È richiudibile e facile da trasportare, con un potente motore da 1200 Watt. È dotato di tecnologia ionica, due livelli di velocità e maniglia per il trasporto. Il flusso d'aria è regolabile e orientabile. Grazie alla campana molto larga, è ottimo per la piega con i bigodini. Lo potete acquistare su Amazon a 79,59 euro.

Pro: coniuga la potenza elevata di un casco asciugacapelli rigido tradizionale, con la praticità di un casco portatile.

Contro: secondo alcune recensioni degli utenti che l'hanno acquistato su Amazon, l'aria che produce non è molto calda.

5. Casco asciugacapelli Horbital

Casco asciugacapelli Horbital

Quinto posto per il casco asciugacapelli rigido con stativo Horbital. La struttura e le prestazioni sono paragonabili a quelle di un casco professionale, ha infatti una campana molto larga e capiente e ben cinque diverse velocità. È ottimo per fare la piega con i bigodini, oppure per potenziare l'efficacia di trattamenti ristrutturanti. Lo trovate su Amazon a 237,28 euro.

Pro: ha cinque diverse velocità e una grande campana, proprio come i caschi per capelli usati dai parrucchieri.

Contro: è un po' più ingombrante degli altri modelli.

6. Casco asciugacapelli Babyliss Pro Ionic

Casco asciugacapelli Babyliss Pro Ionic

Un altro casco asciugacapelli da terra molto potente, ma allo stesso tempo adatto all'uso domestico, è il BaByliss Pro Ionic 2000. Ha un motore da 2000 Watt, pari a quello dei caschi usati nei saloni, ma è leggero e facile da spostare grazie alle ruote. La funzione ionica può essere attivata e disattivata semplicemente premendo un tasto. Ha due velocità e tre regolazioni di temperatura: elaborazione tecnica e asciugatura soft air, trattamento tecnico e normale asciugatura all'aria, asciugatura rapida con distribuzione omogenea di un grande flusso d'aria. La campana è molto larga, ha infatti un diametro di 36 cm. Il casco è dotato di spegnimento automatico. Lo potete comprare su Amazon a 223,56 euro.

Pro: maneggevole e adatto sia all'uso professionale che domestico. Inoltre, offre vari tipo di asciugatura, rispetto ai modelli basici.

Contro: è più costoso degli altri modelli, commisuratamente alle caratteristiche tecniche e alla qualità.

7. Casco asciugacapelli gonfiabile Profi Care HTH 3003

Casco asciugacapelli gonfiabile Profi Care HTH 3003

Settima posizione per il casco gonfiabile Profi Care HTH 3003. Come quelli che abbiamo visto in cima alla classifica, è dotato di asciugacapelli integrato da 400 Watt, con due temperature, colpo d'aria fredda e tecnologia agli ioni. Ha però un altro vantaggio: il phon può essere staccato dalla cuffia e collegato a due accessori, una spazzola rotonda e un ugello con concentratore per la piega liscia. Nella confezione è inclusa una pratica pochette da viaggio. Lo trovate su Amazon a 29,28 euro.

Pro: è leggero e facile da utilizzare, perfetto da portare anche in viaggio. Il phon in dotazione può essere usato anche con il concentratore d'aria e con la spazzola rotonda in dotazione.

Contro: avendo una potenza di soli 400 Watt, impiega molto tempo ad asciugare i capelli lunghi, spessi e folti.

8. Casco asciugacapelli professionale Ridgeyard

Casco asciugacapelli professionale Ridgeyard

Il casco asciugacapelli Ridgeyard ha prestazioni professionali, ma può essere utilizzato anche in casa senza difficoltà. Il palo è regolabile in altezza (a 78 e 128 cm) ed è facile da smontare e montare. Ha una potenza di 900 Watt, due impostazioni di velocità e funzione di spegnimento automatico. Lo trovate su Amazon a 159 euro.

Pro: è potente come un casco asciugacapelli professionale, ma leggero e facile da usare in casa. Ottimo rapporto qualità-prezzo.

Contro: come tutti i caschi da terra, è ingombrante ed è necessario avere spazio in un ripostiglio per metterlo via dopo l'uso.

9. Casco asciugacapelli professionale Eurocosmetics

Casco asciugacapelli professionale Eurocosmetics

Penultima posizione per il casco asciugacapelli Eurocosmetics. Anche questo è potente come un casco professionale (1000 Watt) ma è più leggero e facile da spostare, grazie alle ruote. Ha due velocità, regolatore di temperatura e timer. Usarlo è semplicissimo: basta accenderlo, scegliere la temperatura dell'aria, impostare il timer e aspettare che concluda il ciclo di asciugatura. Una volta trascorso il tempo impostato con il timer, si spegne da solo, garantendo sicurezza e rispetto dei capelli. Lo potete acquistare su Amazon a 175 euro.

Pro: è potente, facile da usare e si spegne automaticamente alla fine dell'asciugatura. Inoltre, secondo le recensioni lasciate su Amazon, è molto silenzioso e può essere usato tranquillamente mentre si guarda la TV.

Contro: è un casco da terra, quindi non adatto a chi ha poco spazio in casa.

10. Casco asciugacapelli da tavolo MP Hair

Casco asciugacapelli da tavolo MP Hair

Concludiamo la classifica con il casco asciugacapelli da tavolo MP Hair. È potente come un casco da terra (1100 Watt), ma va appoggiato su un tavolo e dopo l'uso può essere ripiegato e messo via. La velocità è regolabile, ma la temperatura è una sola. Il diametro della campana è di 36 cm. Lo trovate su Amazon a 80 euro.

Pro: è potente, ma poco ingombrante e facile da riporre dopo l'uso. Perfetto per chi ha poco spazio e non vuole spendere molto.

Contro: ha solo una temperatura e nessuna funzione aggiuntiva.

Come scegliere il casco asciugacapelli

Abbiamo visto quali sono i migliori caschi asciugacapelli attualmente in commercio, vediamo ora come scegliere tra tutti quello più adatto alle proprie esigenze. Il primo fattore da valutare è la tipologia di casco, che può essere rigido o morbido, fisso o portatile.

È importante poi tenere conto delle funzioni di cui è dotato, ad esempio la regolazione della temperatura e dell'intensità di asciugatura, la presenza del colpo d'aria fredda e dello spegnimento automatico. Come nel caso degli asciugacapelli tradizionali, poi, non bisogna dimenticare di controllare la potenza. Infine, va tenuto conto anche della praticità di utilizzo. Vediamo tutto nei dettagli.

Tipologia e struttura

Come abbiamo anticipato, il primo elemento da valutare quando si vuole acquistare un casco asciugacapelli è la tipologia. Sul mercato attualmente se ne trovano due:

  • casco asciugacapelli rigido, costituito da un'asta con altezza regolabile e casco in plastica rigida, con all'interno una o più ventole che emettono e diffondono aria calda. Di solito la plastica è trasparente, per poter calare il casco sulla testa senza ostacolare la visuale. Sull'asta ci sono i pulsanti per regolare le funzioni di asciugatura, come la temperatura, la velocità e l'intensità. A loro volta, i caschi rigidi si dividono in due tipologie: caschi con stativo, regolabili in altezza e dotati di una base mobile con ruote, utilizzati soprattutto nei saloni di parrucchieri, e caschi da tavolo, più piccoli e compatti, con una base che va appoggiata su un tavolo. I caschi asciugacapelli rigidi con stativo sono di solito più potenti e sofisticati, ma spesso sono anche molto ingombranti. I caschi da tavolo sono più adatti a chi ha poco spazio in casa, ma di solito sono meno potenti;
  • casco asciugacapelli morbido, anche detto cuffia asciugacapelli. Si tratta di una cuffia morbida realizzata in plastica termoresistente, che si gonfia con l'aria calda e distribuisce il calore uniformemente su tutta la capigliatura, proprio come un vero casco. Esistono due tipi di cuffie asciugacapelli: quelle con motore integrato, che producono autonomamente l'aria calda, e quelle da collegare al phon, che non hanno un motore, ma solo un tubo da attaccare all'asciugacapelli. Le cuffie con motore integrato hanno prestazioni simili a quelle dei caschi rigidi, ma sono più economiche e decisamente meno ingombranti. Le cuffie da collegare al phon sono la soluzione più economica in assoluto, ma sono meno efficaci e le loro performance dipendono dalla potenza dell'asciugacapelli a cui vengono collegate.

Come scegliere tra le diverse tipologie? Se volete un casco asciugacapelli dalle performance elevate, vi consigliamo di scegliere o un asciugacapelli rigido con stativo, se avete abbastanza spazio in casa, o una cuffia asciugacapelli con motore integrato, se preferite un casco pratico e poco ingombrante. Se prevedete di fare un uso occasionale del casco e volete spendere pochissimo, potete provare una cuffia da collegare al phon.

Tecnologia e funzioni

Altri fattori determinanti nella scelta del casco asciugacapelli sono la tecnologia e le funzioni. I caschi di ultima generazione sono dotati di tecnologie che garantiscono performance elevate, nel massimo rispetto del capello. In particolare, i sistemi utili a mantenere i capelli sani sono due:

  • tecnologia a ioni, che elimina l'elettricità statica e riduce l'effetto crespo. I caschi con questa tecnologia sono dotati di un meccanismo che emette ioni negativi, i quali rompono le molecole d'acqua in particelle molto piccole, in modo da asciugare i capelli senza seccarli;
  • rivestimento in ceramica e tormalina della griglia del motore. La ceramica fa sì che il calore venga distribuito uniformemente sui capelli, per ridurre al minimo lo stress termico, la tormalina invece emette ioni negativi, previene il crespo e lascia i capelli lucenti.

Per quanto riguarda le funzioni, quelle che non dovrebbero mai mancare in un buon casco per capelli sono:

  • spegnimento automatico, che spegne l'apparecchio automaticamente dopo un certo limite di tempo, di solito 60 minuti, per una maggiore sicurezza di utilizzo;
  • selezione della temperatura, per regolare la temperatura sul livello più adatto al proprio tipo di capello (temperature alte per capelli folti, lunghi e spessi, difficili da mettere in piega, e temperature basse per i capelli fini e fragili, che tendono a spezzarsi);
  • selezione dell'intensità del getto d'aria, da cui dipende non solo la velocità di asciugatura, ma anche i risultati della messa in piega. Per capelli lisci o da lisciare, infatti, c'è bisogno di un getto potente, mentre per capelli mossi o ricci è meglio impostare l'intensità al minimo;
  • colpo d'aria fredda, per fissare la piega alla fine dell'asciugatura.

Potenza

Come per i phon, anche per i caschi asciugacapelli è importantissima la potenza, da cui dipendono prestazioni e velocità di asciugatura. La potenza è misurata in Watt: più è alto il wattaggio, più è potente il casco. Un casco dal wattaggio elevato produce un getto d'aria veloce ed energico ed è quindi in grado di asciugare i capelli in brevissimo tempo. Un casco con wattaggio basso, invece, genera un getto d'aria più lento, ma anche più delicato.

Possiamo dire, quindi, che i caschi asciugacapelli con wattaggio elevato sono adatti a chi ha capelli lunghi, spessi e difficili da mettere in piega, mentre per chi ha capelli corti, sottili e fragili è preferibile un casco meno potente. Ricordate, poi, che maggiore potenza equivale anche a maggiori consumi!

In generale, i modelli più potenti sono quelli rigidi, che possono avere una potenza dai 900 ai 1800 Watt, mentre le cuffie asciugacapelli hanno una potenza massima di 600 Watt. I caschi per capelli professionali, usati nei saloni, possono arrivare ai 2000 Watt.

Praticità

L'ultimo elemento da tenere presente durante la scelta del casco asciugacapelli è la praticità d'uso. Se avete poco spazio in casa, scegliete un modello rigido, ma portatile, o meglio ancora una cuffia asciugacapelli, che può essere piegata e messa in un cassetto dopo l'uso. I modelli rigidi con stativo sono in genere molto ingombranti.

Controllate anche la lunghezza del cavo, perché un cavo troppo corto potrebbe rendere difficile posizionare il casco e impedire la mobilità durante l'uso. Infine, se avete intenzione di utilizzare il casco per fare la piega con i bigodini e se avete i capelli molto lunghi, assicuratevi che la campana/cuffia sia abbastanza ampia.

Dove comprare i caschi asciugacapelli? Le offerte online

Non è facile trovare i caschi asciugacapelli nei negozi di elettrodomestici e articoli per la cura della persona. I negozi specializzati nella vendita di articoli per parrucchieri vendono caschi, ma ovviamente si tratta di prodotti pensati per l'uso professionale, con prezzi piuttosto elevati.

Per questo vi suggeriamo di acquistare i caschi asciugacapelli online, in particolare su Amazon, dove c'è una scelta molto vasta di caschi di ogni tipo. I prezzi sono in genere più bassi rispetto a quelli dei negozi fisici e si trovano spesso offerte interessanti. In particolare, vi conviene tenere d'occhio la pagina delle Offerte del Giorno, dove potreste trovare anche caschi e altri prodotti per capelli.

Le selezioni di prodotti o servizi contenute in questo articolo sono affidabili e indipendenti. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.